Quantcast

Belen Rodriguez provoca malumori a Mediaset? Il gossip impazza

Belen Rodriguez divide sempre in due il pubblico televisivo fin dai suoi esordi all’Isola dei famosi. Da alcune settimane è alla conduzione dello storico e famoso programma tv di Italia 1, Le Iene. L’ha voluta fortemente il suo collega, il conduttore tv Teo Mammucari. Qualche giorno fa il sito di attualità e gossip, Dagospia, ha lanciato un rumor fragoroso su Belen Rodriguez.

Belen Rodriguez e Teo Mammucari – Foto: Facebook

Dopo essere tornata insieme al marito Stefano De Martino per la seconda volta, Belen è finita nuovamente al centro del gossip per motivi televisivi. L’approdo della moglie di Stefano De Martino a Le Iene avrebbe provocato diversi malumori, secondo quanto riportato da Dagospia.

“In quel di Cologno si mormora dei malumori provocati dall’approdo di Belen alla conduzione delle Iene su decisione di Piersilvio Berlusconi, che inizialmente aveva altri nomi in mente – si legge sul sito diretto da Roberto D’Agostino -. Il giorno delle prove, l’argentina si sarebbe presentata con quasi due ore di ritardo. In un’altra occasione, ha fatto fare anticamera alla direttrice di Italia1 Laura Casarotto. E poi il duo alla conduzione, Teo Mammucari e Belen, non sembra convincere nemmeno il pubblico”.

E poi ancora: “Belìn Belen ha obbligato gli autori di studio a livellare verso il basso i suoi testi avendo la showgirl argentina deluso le aspettative iniziali. Condurre Le Iene sarà stato pure il suo sogno, ma in questi anni nonostante l’apprendistato da Maria De Filippi ha passato più tempo a sognare che studiare. Cosa farà Davide Parenti?”.

Qualche settimana fa, fra le pagine di Novella 2000, Mammucari aveva così commentato l’arrivo di Belen: “Non me l’hanno detto [che sarebbe stata con me, ndr], sono stato io a proporla. L’intuizione nasce proprio a Tu sì que vales: l’ho vista in conduzione durante una puntata in diretta, e al termine della puntata mi sono avvicinato per complimentarmi. Era stata molto brava, rispetto alle puntate registrate, fare una diretta di tre ore e mezza non è semplice. Le ho anche detto che se un giorno fosse capitata l’occasione di fare qualcosa insieme avrei pensato a lei. Lei mi ha ringraziato, ed è finita lì. Poi, quando mi hanno richiamato a Le Iene, sapevo che c’erano in ballo altre opzioni. Ma non c’era nulla di sicuro – aveva aggiunto -, così ho fatto il suo nome. Per me ha tutte le qualità per fare bene: Le Iene è una realtà completamente diversa da quelle che ha affrontato prima, ma avrà tutto il tempo per ambientarsi”.