Quantcast

Bene così è il nuovo singolo di Montecreesto: il significato del brano

Bene così è il nuovo singolo di Montecreesto, cantautore e polistrumentista napoletano classe 1994 che ha esordito ufficialmente nel 2021 con il singolo “Olio di palma”. Prodotta da Luigi Scialdone e Luca De Gregorio per Magma Music, è una canzone intimista, romantica e disillusa che, tramite una storia d’amore incompiuta, racconta anche uno spaccato sociale del sud Italia.

Arcangelo Curci, vero nome dell’artista, si avvicina concretamente alla musica nel 2008, suonando prima la batteria, poi il pianoforte e iniziando presto a comporre i primi testi. Nel 2015, senza troppa convinzione, si iscrive alla facoltà di biologia ma quasi contemporaneamente parte per un tour, che durerà circa due anni e lo porterà in tutta Italia, insieme al rapper Francesco Paura. Dal 2018, pur non abbandonando la musica, si dedica agli studi con più intensità fino a ottenere la laurea nel 2019 per poi iniziare a lavorare come informatore scientifico. Questa professione gli dà una sicurezza economica ma la passione per la musica resta forte e, appena può, di notte e nei weekend, si dedica alla composizione di canzoni: così nasce il progetto Montecreesto.

“Bene così” racconta una relazione d’amore avvenuta realmente subito prima del periodo transitorio in cui il conflitto tra musica, studio e vita lavorativa sarebbe diventato incombente per l’artista.

“Era il 2017 – racconta Montecreesto – ero nel pieno della spensieratezza: giravo l’Italia in tour con Francesco, frequentavo l’università per hobby e andavo in palestra cinque volte la settimana. Una sera, tramite un amico conobbi Maria. Era una ragazza semplice ma molto solare e intelligente: le serate con lei passavano in fretta, tra due chiacchiere e tanto sesso. Questa ‘particolare’ amicizia è andata avanti per circa due mesi, finché lei, stanca della precarietà del sud Italia, decide di trasferirsi a Stoccarda per studiare e lavorare. Il pezzo nasce dalle sensazioni che il ricordo di questo rapporto mi ha suscitato, dalla nostalgia che provavo, ogni volta che lei ripartiva per la Germania, fino a dirsi definitivamente addio”.

Tramite la musica, che oggi è la sua sola occupazione, Montecreesto sfida la stessa precarietà che lo ha privato di affetti e relazioni sentimentali. “Bene così” è il primo racconto di questa realtà vissuta in prima persona.