Quantcast

Beppe Vessicchio sarà a Sanremo, ma non dirigerà l’orchestra

Il Maestro Beppe Vessicchio sarà il grande assente da Sanremo 2017. O meglio, ci sarà, ma non dirigerà nessuna orchestra. Sui social si è già scatenato il finimondo, ed è partita una petizione per riportare Vessicchio al posto che gli spetta. Insomma, gli italiani proprio non ci stanno a perdere una colonna portante del Festival della Canzone italiana come Vessicchio.

“E’ vero, quest’anno non dirigo”, ha raccontato all’ANSA Vessicchio. “È un caso: ero stato ‘prenotato’ da un paio di cantanti che alla fine non sono stati invitati da Carlo Conti”. Ma poi il Maestro aggiunge: “Penso che andrò lo stesso: perché l’ho promesso agli amici musicisti e per promuovere il mio libro ‘La musica fa crescere i pomodori’ (in uscita il 2 febbraio per Rizzoli, ndr) senza conflitto d’interessi”.

Vessicchio ha detto di no anche al ruolo di opinionista, ma a quanto pare sarà comunque presente a Sanremo, magari tra il pubblico. Dal 1990 il Maestro è una presenza fissa al Festival; anche l’anno scorso si diceva che Vessicchio non ci sarebbe stato, ma poi tutto è stato smentito. Sarà così anche stavolta?