Quantcast

Billie Eilish parla di Happier than ever: “L’esperienza più soddisfacente e profonda che abbia mai avuto”

Billie Eilish ha parlato del suo nuovo disco intitolato Happier than ever, parlando di un’esperienza soddisfacente e profonda. L’uscita del disco è stata preceduta da una lunga serie di singoli pubblicati nell’ultimo anno, tra cui “My Future”, “Therefore I Am”, “Your Power”, “Lost Cause” e “NDA”.

La famosa e influente cantante ha dichiarato in un lungo messaggio via Instagram: “Happier Than Ever, il mio secondo album, è finalmente uscito. Non riesco nemmeno a elaborarla come cosa. Questa è stata l’esperienza più soddisfacente e profonda che abbia mai avuto con la mia musica. Finneas ed io eravamo semplicemente al settimo cielo nel realizzare questo album che sento… amo così tanto ogni canzone di questo progetto che mi spaventa letteralmente pensare di metterlo al mondo affinché chiunque possa ascoltarlo. Ho voglia di piangere”.

Billie ha analizzato il viaggio per la realizzazione dell’album fino ai ringraziamenti nei confronti del fratello: “Sono cresciuta così tanto nel processo di realizzazione di questo disco e ho sperimentato così tanta realizzazione e riflessione su di me. Vorrei poter tornare indietro e fare di nuovo questo album perché sono state alcune delle migliori serate della mia vita. ti amo @finneas grazie per essere te. Non potrei chiedere un fratello e un collaboratore migliore, sei tutto il mio mondo e non potrei fare nulla di tutto questo senza di te. Comunque sono così eccitata e nervosa e blaaah… per favore abbiate cura di questo progetto, significa il mondo per me. NON CI CREDOOOO!!!”.

Billie Eilish ha raccontato le intenzioni che accompagnano il suo progetto di inediti, Happier than ever: “Volevo fare un disco senza tempo, che non fosse solo senza tempo in termini di ciò che pensavano gli altri, ma davvero senza tempo per me stessa. Ho raccolto molta ispirazione da molti artisti più anziani con cui sono cresciuto amando. Per lo più Julie London e molto di Frank Sinatra e Peggy Lee”.