Quantcast

Bocciata L’Isola di Adamo ed Eva

Bocciata, inesorabilmente e senza appello. Questo è il verdetto riservato al format L’Isola di Adamo ed Eva trasmesso sulla rete televisiva di radio Dj, bollato dalla rete di essere stupido, programmato e neanche un po’ intrigante. Le premesse erano state molto buone, in quanto il format aveva riscosso grandi successi in tutti i paesi europei in cui era stato trasmesso. In Italia il reality che vede i protagonisti partecipare come mamma li ha fatti non ha però fatto breccia, anzi, e il web non ha perdonato la scarsa sceneggiatura, la stupidaggine di tanti giochini farsa e purtroppo anche la poca verve della conduttrice Vladimir Luxuria.

Fotolia_62274375_M

Tempi duri per l’ex vincitrice dell’Isola dei Famosi, che un po’ di esperienza dovrebbe averla maturata, ma che in realtà non ha saputo tirare le redini del reality e aggiungere un po’ di pepe al programma. Alcune testate si sono rivolte alla conduttrice senza negare la sua intelligenza, ma il format è stato bollato in conclusione di conformismo. Le critiche hanno infatti definito L’Isola di Adamo ed Eva come un ‘valzer della trasgressione’ all’apparenza, che si è trasformato nel ritorno della tv preistorica, in quanto reo di non avere nulla di diverso dagli altri format in cui i protagonisti sono invitati a ricercare l’anima gemella disturbati dal tentatore e dalla tentatrice di turno. L’occasione doveva essere ghiotta, perché i protagonisti dovrebbero essere senza veli, e scriviamo ‘dovrebbero’ perché in realtà un grande gioco di pixellatura ha bloccato ogni visione, trasformando una possibile bomba a orologeria in una innocua miccetta da ragazzini.

Modernità e rottura del bigottismo erano le doti e le caratteristiche che gli spettatori si aspettavano dalla conduttrice del format, ma l’ironia e l’autonomia di pensiero di Vladimir Luxuria non sono forse bastate per elevare la sceneggiatura del reality, in quanto il web ha bollato l’Isola di Adamo ed Eva come un programma noioso, punto e basta.

La noia si è registrata dall’inizio alla fine, vuoi per i dialoghi di poco spessore, vuoi per i giochini organizzati che si sono rivelati in assoluto privi di verve. Molto probabilmente a chi guarda il programma da casa poco importa se due litigano o non mangiano, perché ciò che prometteva il programma era uno scambio che doveva mettere letteralmente ‘a nudo’ le anime dei personaggi e vedere come se la sarebbero cavata senza orpelli di genere. Non si parla solo dei vestiti, ma della impossibilità di uscire a cena o di fare passeggiate romantiche nei centri più belli d’Italia, come avviene negli altri format, o di vincere prove interessanti e avvincenti come accade in altri. Che dire, il web ha deciso e l’udienza è tolta: a meno che non avvengano colpi di scena eclatanti L’Isola di Adamo ed Eva è un flop, di quelli nudi e crudi.