Quantcast

Boy Beat, l’ultimo trend per un look “naturalmente impeccabile”

Le mini guide e le ultime tendenze ci hanno insegnano a guardare al make-up come uno strumento per esaltare la bellezza naturale del viso e ridurre qualche piccolo difetto a livello visivo, e il Boy Beat non fa eccezione. Di cosa si tratta?

Boy Beat- foto biibiibeauty.com

Il Boy Beat è l’ultimo trend in fatto di evoluzione del trucco naturale che punta su struttura e sopracciglia per abbracciare i difetti come lentiggini, pori, peli ispidi delle sopracciglia, labbra screpolate, occhiaie e così via.

L’idea è esaltare l’aspetto naturale di quelli che vengono considerati difetti per dare l’impressione di essere “naturalmente impeccabile”.

Il look “no make-up” che prende come modello di riferimento il viso maschile appare in netto contrasto rispetto al numero crescente di uomini che si truccano e alla produzione di collezioni di make-up genderless.

Eppure il Boy Beat e il suo hashtag su Instagram conta già oltre 2.700 post: decine e decine di post in cui il trucco nude crea linee nette e squadrate per privilegiare la struttura del viso.

Come creare un make-up Boy Beat

Qualche mese fa la Youtuber Sarah Cheung ha mostrato al mondo il look Boy Beat, un trucco che accentua le caratteristiche che di solito vengono considerate difetti, ma senza esagerare.

Il Boy Beat prevede, oltre all’uso di correttore e fondotinta, l’applicazione con le mani di una polvere più scura per il contouring  su mascella, zigomi, tempie, fronte, naso e guance.

Le sopracciglia, contrariamente alle regole di make-up fin ora conosciute, devono essere naturali e spettinate. E per finire il make-up Boy Beat non richiede rossetto, eyeliner o mascara.

Sarah Cheung, come altri make-up artist, aggiungono anche il disegno di qualche lentiggine e qualche rossore.

L’intervista rilasciata da Sir John, il make-up artist di Beyoncé, ad Allure, definisce perfettamente l’identikit della nuova tendenza: “Un modo androgino di guardare al trucco che è maschile e insieme femminile […] un approccio senza sforzo alla bellezza. Niente fronzoli e niente abbinamenti eccessivi: bella pelle, viso strutturato, sopracciglia prominenti e ciglia pulite”.