Quantcast

Bubi condannata ad un anno per molestie

Torna alla ribalta del gossip l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne, Barbara Barbieri, detta Bubi, questa volta però per una questione giudiziaria, è stata infatti condannata a un anno di carcere per molestie, ingiurie e violenza privata nei confronti di un’avvocatessa senese di nome Eleonora Mele che l’aveva denunciata accusando Barbara Barbieri perseguitarla e minacciarla.

Entrambe erano molto amiche, secondo quanto trapelato il rapporto fra le due si sarebbe incrinato nel 2007 per via di una gelosia da parte di Barbara Barbieri nei confronti di un’amico in comune fra le due donne, ovvero il cantante Claudio Baglioni. Sembra allora che Barbara Barbieri, gelosa del rapporto fra la Mele e Baglioni, avrebbe tempestato l’avvocatessa senese di telefonate ed sms arrivando addirittura a seguirla e minacciarla.

L’ex corteggiatore di Leonardo Greco, Barbara Barbieri alla notizia della sentenza si è però detta serena ed ha ribadito,   sulla sua pagina del social network Facebook,  che non ha intenzione di parlare ancora di questa vicenda rivelando inoltre che anche l’amico Claudio Baglioni  non ha intenzione di commentare quanto accaduto.

Riguardo a quanto accaduto e al processo però Bubi ha rivelato un particolare interessante, ovvero che Claudio Baglioni in tribunale avrebbe testimoniato a suo favore, dipingendo davanti al giudice la Barbieri come una persona seria e con la quale non ha mai avuto alcun problema.

La sentenza è stata emessa dal tribunale di Siena, dopo diverse udienze tutte a porte chiuse, oltre alla condanna ad un anno è stata anche fissata una provvisionale a favore dell’avvocatessa senese Mele. Il pubblico ministero però aveva chiesto una condanna più alta, ad un anno e quattro mesi.

Infine Barbara Barbieri ha tranquillizzato i fans sulla vicenda “Bella gente io adesso spengo e provo a dormire perché domani passerò una giornata stupenda a Tavolara in barca con il mio adorabile e speciale papà… dormite sereni e non lasciate mai che la gente crudele avvilisca il vostro umore e macchi le vostre vite… testa alta e aspettate… perché le cose girano… girano e girano… e prima o poi arriva il momento del grande riscatto alle ingiustizie che subiamo”.

Di Valentina Vanzini