Quantcast

Calciomercato Juventus: Marchisio pronto a partire

Antonio Conte prepara la sua squadra in vista dell’inizio del campionato, unico impegno insieme con la Coppa Italia per la Juventus: domani usciranno i calendari che sigleranno l’inizio ufficiale della stagione 2011/2012, quella che per la Juventus dev’essere quella del riscatto. Le possibilità dell’ex allenatore di Siena e Bari sono tra il 4-3-3 e il 4-2-4: ogni formazione però scontenterà qualcuno, la prima molto probabilmente Claudio Marchisio, mentre la seconda costringerà a sacrificare un attaccante, Del Piero o eventualmente Matri, dovesse arrivare Giuseppe Rossi, il top player.

Potrebbe essere quindi Claudio Marchisio il candidato numero uno alla partenza: il centrocampista, a detta di Walter Sabatini, è l’unico bianconero che si ritroverebbe bene nella Roma e per il quale la società azzarderebbe un’offerta. Dalla sponda Roma potrebbe arrivare, quindi, un altro top player, per uno scambio più che interessante: si tratta di Mirko Vucinic, a lungo accostato alla Juventus, anche tramite il proprio procuratore Alessandro Lucci, spesso in sede a Torino per discutere del possibile acquisto del montenegrino. Anche qui Sabatini è stato chiaro: l’aspetto tecnico e balistico dell’attaccante sono indiscutibili, ma la sua partenza non è da escludere. Lo scambio sarebbe quindi fattibile essendo la Roma in penuria di mediani di raccordo: dopo la quasi sicuramente di Simplicio, infatti, e la dubbia permanenza di De Rossi e la poca sicurezza offerta da Brighi, resterebbe solo Pizarro come utile nel suddetto ruolo, rendendo così quasi indispensabile l’arrivo del centrale azzurro.

L’affare comunque dovrà decollare come molta calma, anche perché dovesse arrivare Rossi la Juventus sarebbe completa anche nel reparto offensivo: Quagliarella, intenzionato a riscattare la scorsa stagione dopo l’infortunio  che lo colpì all’inizio del girone di ritorno, Matri, Del Piero, Iaquinta, Toni e Amauri, rappresentano un reparto offensivo di grande caratura, e Rossi sarebbe la ciliegina sulla torta. Per il resto la squadra sembra veramente completa, dalla porta all’attacco: in uscita probabilmente soltanto Manninger.