Quantcast

Calcioscommesse: Atalanta, Chievo e Verona deferimento

L’inchiesta sul calcio-scommesse, che sta letteralmente travolgendo il mondo del calcio, vede coinvolti moltissimi club, tra cui quello dell’Atalanta, Chievo e Verona che rischiano, a quanto pare, solo una penalizzazione in classifica e una pena pecuniaria. La prossima stagione vedremo dunque le squadre in A, da quanto risulta dal comunicato diffuso dal Procuratore Stefano Palazzi.

Alle squadre in questione è stata infatti riconosciuta la responsabilità oggettiva e presunta, ma non quella diretta delle società. Si attende però per scrivere la parole “fine” su questa storia, la riunione che si terrà il 3 agosto a Roma da parte della Federazione.

L’inchiesta, che ha gettato nello scompiglio il mondo del calcio è partita dalla procura di Cremona, che sta valutando anche la posizione delle persone coinvolte tra cui Manfredini e Doni che sono stati accusati di illecito sportivo, per ciò che riguarda le partite Ascoli-Atalanta e Atalanta- Piacenza. I due calciatori avrebbero messo in atto tutta una serie di azioni volte a cambiare il risultato delle gara. In effetti sono proprio i  calciatori coinvolti in maniera diretta a rischiare moltissimo. L’ombra di una squalifica di tre anni incombe su di loro.

Il comunicato stampa della Federazione riferisce dunque notizie che sembrano abbastanza buone: il prossimo campionato dovrebbe essere salvo, nessuno sconvolgimento in vista.

Il Chievo è stato coinvolto a causa delle accuse nei confronti di Bettarini, per le gare Atalanta Piacenza e Inter-Lecce. L’ex calciatore è accusato di aver posto in essere delle scommesse.

I club ai quali è stata riconosciuta una responsabilità diretta sono Alessandria e Ravenna, per loro il rischio concreto di una retrocessione è dietro l’angolo. Deferimento per Beppe Signori e Marco Paoloni per azioni finalizzata alla commissione di illeciti.

Insomma Atalanta, Chievo e Verona sembrano salve visto il ragionevole dubbio su un coinvolgimento diretto delle società nelle attività illecite. Si attende ora l’inizio del campionato.