Quantcast

Campagna Autunno-Inverno 2021/22 di Woolrich celebra 200 anni di storia azienda

Campagna Autunno-Inverno 2021/22 di Woolrich celebra i suoi quasi 200 anni di storia visto che l’azienda è stata fondata in Pennsylvania nel 1830. Target di riferimento è una nuova generazione di amanti della vita all’aria aperta, gli “outdoor progressives”.

Affrontando ogni situazione con la stessa consapevolezza, che sia il tragitto casa-lavoro o il sentiero in un bosco, gli outdoor progressives hanno la necessità di proteggere le cose che amano di più. La campagna, creata in collaborazione con l’agenzia partner 72andSunny Amsterdam, ha come protagonisti due coppie che condividono il concetto di “Proteggere le cose che ami”. In un breve video girato tra Upstate New York e Manhattan, la prima coppia affronta le sfide climatiche lungo il percorso dai boschi alla città.

Attraverso un’estetica che combina street photography e moda, Cheryl Dunn, iconica regista e fotografa newyorkese, segue con il suo obiettivo due coppie reali che vivono a New York: Laila Gohar, artista che unisce arte e cucina, e lo chef Ignacio Mattos; Cynthia Cervantes, producer e art director, e suo marito Travis Gumbs, fotografo e consulente creativo. Nata in Egitto, Laila Gohar è un’artista concettuale che esplora la natura dell’interazione umana concependo esperienze multisensoriali attraverso installazioni commestibili. Il suo compagno, Ignacio Mattos, è uno chef nato in Uruguay, co-fondatore di Café Altro, e dei ristoranti Estela e Flora Bar a New York. La sua cucina trae ispirazione da una varietà d’influenze, tra cui gli anni trascorsi nella fattoria di suo nonno a Montevideo o la cucina della nonna italiana con la quale è cresciuto. Insieme, condividono la loro vita a New York e la passione per il cibo.

Cynthia Cervantes è una producer e art director – Travis Gumbs è un fotografo e consulente creativo che ama condividere con la sua compagna la vita tra New York e Città del Messico.

Talentuosi nei loro campi, nonché connessi con la loro comunità, la coppia gestisce uno studio creativo e una rivista chiamata Maroon World, nata per promuovere le comunità di colore ed esaltare le somiglianze che esistono tra culture.