Quantcast

Carlo Cracco, il sexy super chef racconta il suo amore per una donna

carlo-cracco-porno-soft-e1354606256113

Invidiato dagli uomini, amatissimo dalle donne, il super sexy chef Carlo Cracco si racconta sulle pagine di Vanity Fair e mette in mostra il suo lato più privato, quello dell’amore e della famiglia, raccontando il suo secondo matrimonio con Rosa Fanti e il rapporto con i figli. Dopo l’esperienza della seconda edizione di Masterchef e la partecipazione a Sanremo lo chef ora si gode l’amore e il successo con la sua seconda moglie Rosa “Ci siamo guardati e capiti in tre secondi.” ha detto Carlo di lei, che ha 30 anni, mentre lui 47 “Non mi è mai capitato con nessun’altra donna: è stato come una scossa di terremoto. Rosa non è una morbida, al contrario è decisa, ti fa correre. La mia donna ideale: è concreta, ti dà sicurezza, ma ti accompagna anche quando voli, anzi ti spinge a volare ancora più in alto”

Recentemente Rosa e Carlo hanno avuto il loro primo figlio, Pietro che ora ha 7 mesi, mentre dal precedente matrimonio Cracco ha avuto due bambine, Sveva e Irene “Io non mi tiro indietro.” ha detto il cuoco tutto d’un pezzo sul suo privato “La separazione, certo, mi ha fatto soffrire parecchio: purtroppo i problemi li causano più gli adulti che i bambini.” ha spiegato “Ho dato tutto me stesso per sanare la situazione con le mie figlie, che sono la cosa a cui tengo di più in assoluto. Mi sono fatto in quattro, ho sopportato tanto, ma ne è valsa la pena: oggi le bambine vogliono un sacco di bene a Rosa e a Pietro”

La parola poi passa a Rosa che racconta come Cracco sia riuscito a conquistarla “Mi chiamava tutti i giorni. “Che cosa fai domani?”, “Sei libera nel weekend?”. Insistente da morire. Mi attirava quella sua sicurezza, come se mi conoscesse da sempre e avesse già deciso come sarebbe andata tra noi. Ma ero anche spaventata. Un uomo tanto più grande di me, per giunta già sposato e con figli: non era la storia che immaginavo”.

“Carlo non dà confidenza facilmente. Pensi che ho continuato per un mese a dargli del lei, prima per cercare di mantenere le distanze, poi per gioco tra di noi: ma con me si è lasciato andare subito, completamente. È un uomo molto affettuoso, e anche fisico; sapevo che, se fosse iniziata una storia, ne sarei stata travolta”

Di Valentina Vanzini