Quantcast

Caso Pipitone: ispezione nell’ex casa di Anna Corona, Piera Maggio in lacrime in tv: “Cercano il cadavere di Denise”

Caso Denise Pipitone: ultime news dell’ultim’ora. I carabinieri della Scientifica stanno effettuando una ispezione nella casa di Mazara Del Vallo a seguito di una segnalazione secondo la quale il corpo della piccola potrebbe trovarsi nascosto in casa celato da un muro costruito appositamente, che era abitata da Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi e madre di Jessica, la sorellastra di Denise che era stata accusata di averla rapita ma è stata assolta in tutti i gradi di giudizio. Il sopralluogo viene effettuato per verificare se siano stati effettuati dei lavori edili nella casa ed è stato disposto dalla Procura di Marsala che ha recentemente riaperto le indagini sulla scomparsa della piccola.

L’avvocato di Piera Maggio, la mamma di Denise, Giacomo Frazzitta ha fatto sapere che l’ispezione sarebbe scaturita da una segnalazione «non anonima». La custode dello stabile ha spiegato ai giornalisti che «gli attuali proprietari della casa sono in Svizzera» e la palazzina sarebbe disabitata da circa un anno.

Denise Pipitone era sparita da Mazara del Vallo il 1 settembre del 2004, quando aveva solo quattro anni.

Caso Pipitone, lo sfogo di Piera Maggio

La madre coraggio Piera Maggio l’ha scoperto proprio dai media e ospite di Milo Infante a Ore 14 si è sfogata: “In questo momento sono scioccata e ho pianto. Ero in lacrime perché io questa notizia l’ho saputa meno di mezz’ora fa dai giornali. Me l’hanno detto attraverso i giornali. Non ne sapevo nulla di queste novità. Che vi devo dire, non me l’aspettavo. Non immaginavo tutto in pompa magna e che si parlasse di un cadavere di Denise. Sono scioccata perché non sapevo che cercassero un corpo. Avrei voluto delicatezza, magari sapere dal mio legale e non dai media”.

Per poi aggiungere: “Così non cerco più mia figlia come una bambina scomparsa, ma come una persona morta? Ecco – ha detto la mamma di Denise Pipitone -, questo è quello che è successo. Me lo mettano per scritto e così mi fermo. Mi fermo se mi dimostrano che è morta, non devono dirmelo sui giornali. Ho proprio saputo ispezione per trovare il corpo di mia figlia”.

Per poi concludere: “Voi non avete sbagliato per nulla. Forse ci sono altre persone che hanno sbagliato. Di sicuro non voi dico davvero. Stasera sarà alla fiaccolata in piazza“.