Quantcast

Chiara Ferragni riprende gli studi di Giurisprudenza all’Università Bocconi

Chiara Ferragni riprende gli studi di Giurisprudenza all’Università Bocconi di Milano. Lo scoop è stato diffuso da Dagospia e Affaritaliani. Alla famosa, ricca e influente fashion blogger e stilista mancherebbero soltanto tre esami per laurearsi.

Chiara Ferragni – Foto: Instagram

La moglie del celebre rapper Fedez non avrà l’Ambrogino, ma potrebbe molto presto laurearsi.

“Secondo quanto può riferire Affaritaliani.it Milano, la grande novità riguardante Chiara Ferragni (preannunciata in un criptico testo di Dagospia) è che avrebbe risposto positivamente all’invito dell’Universita Bocconi di riprendere gli studi… è infatti prassi per il prestigiosissimo ateneo milanese – si legge su Affaritaliani – contattare tutti coloro i quali non abbiamo completato il ciclo di studi per capire come agevolare la ripresa e arrivare a conclusione”.

La sesta web influencer più pagata di Instagram avrebbe quindi accettato l’invito della Bocconi.

Alcuni anni fa la mamma vip Chiara Ferragni aveva lasciato la Bocconi, a soli tre esami dalla conclusione, per potersi dedicare alla sua formidabile e invidiabile attività imprenditoriale. In estate i trascorsi universitari della fashion blogger erano finiti al centro del gossip perché Giovanni Valotti, presidente di Utilitalia e docente presso l’Università Luigi Bocconi, aveva rivelato a Il Fatto Quotidiano: “Chiara Ferragni era una mia studentessa, faceva giurisprudenza nella mia facoltà alla Bocconi. Ho avuto modo di conoscerla prima che diventasse famosa in commissione disciplinare nella mia università, dove finivano i ragazzi che combinavano qualche guaio. Chiara Ferragni semplicemente aveva copiato. La poverina si era messa dei bigliettini incollati al polpaccio e avendo il polpaccio lungo c’era l’enciclopedia dell’esame! Ma in quei sei mesi, lei ha detto: Lascio l’università e faccio la fashion blogger. Adesso se mi incontra per strada mi fa il gesto dell’ombrello!”.

Dopo l’intervista a Il Fatto Quotidiano, il professore universitario Valotti aveva ritrattato le sue dichiarazioni mediante una secca e perentoria smentita: “Vorrei correggere un’imprecisione in cui sono incorso nel citare fatti risalenti al 2011 confidando nella mia memoria. Ho erroneamente riferito che la signora Chiara Ferragni, al tempo studentessa di giurisprudenza, anche se non del mio insegnamento, era stata sospesa per sei mesi. La effettiva decisione della signora Ferragni di lasciare gli studi universitari, dunque, non ha avuto alcuna attinenza con un episodio mai verificatosi”.