Quantcast

Chiudi gli Occhi: trama e significato finale del film

Chiudi gli occhi – All I See Is You è arrivato nelle sale qualche anno fa, ma ancora oggi c’è chi si interroga sul finale del film diretto da Marc Forster. Ecco cosa c’è da sapere sul film con Blake Lively e Jason Clarke!

Chiudi gli occhi- foto youtube.com

Il film scritto da Sean Conway e diretto da Marc Forster è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival nel 2016 ed è uscito al cinema a ottobre 2017 negli Stati Uniti e a luglio 2018 in Italia.

Lo spettatore si ritrova immerso in una trama interessante dai risvolti psicologici piuttosto complicati, specie se si concentra sul personaggio di Blake Lively.

Chiudi gli occhi: Trama

Chiudi gli occhi – All I See Is You racconta la storia di Gina, una ragazza diventata ipovedente da bambina a causa di un incidente stradale fatale in cui persero la vita i genitori. Nonostante ciò, Gina è riuscita a diventare insegnante di chitarra e a vivere una vita appagante, anche grazie all’aiuto del marito James.

Gina e James sono felici, ma potrebbero esserlo ancora di più se riuscissero ad avere un figlio che, purtroppo, non arriva. Mentre la coppia cerca di concepire un figlio, però, Gina decide di sottoporsi a un trapianto di cornea che le permetterebbe di tornare a vedere almeno da un occhio.

L’intervento ha successo e Gina vede per la prima volta il marito e si riscopre indipendente, ma le cose iniziano ad andare male con James (soprattutto nella sfera intima).

Per tentare di ricucire il rapporto, convinto di non piacere alla moglie, James prenota una vacanza a sorpresa e si assicura la stessa stanza che li ha ospitati in luna di miele. All’arrivo però i due litigano: lei dice di non riconoscere la camera mentre James afferma il contrario.

Le cose peggiorano quando i due viaggiano in treno e provano ad avere un rapporto sessuale: James scopre di non essere l’unica fantasia di Gina e ammette di non sentirsi più indispensabile per lei.

Il malcontento di James cresce quando i due si fermano a casa della sorella e del cognato di lei, Carla e Ramon, e l’uomo gli chiede se è preoccupato che la moglie possa trovare un altro uomo.

Durante un’uscita serale, James si rifiuta di entrare in un locale in cui vogliono andare Gina, Carla e Ramon. Gina entra comunque e si diverte. Mentre tornano a casa, però, un ragazzo palpeggia Gina e lei inizia a litigare con lo sconosciuto, salvo poi essere difesa dal cognato. La mancata reazione di James la fa infuriare.

Al loro ritorno a casa, Gina inizia ad avvertire dei problemi alla vista e in lei nasce il sospetto che James abbia manipolato il collirio in modo da danneggiare il trapianto. La donna vuole capire e porta il collirio dal suo dottore per farlo analizzare. Intanto James scopre di essere sterile, ma non dice niente a Gina.

Nel frattempo James compra una nuova casa proprio per soddisfare le richieste della moglie, proprio mentre lei inizia a flirtare con Daniel, un uomo incontrato in piscina.

Gina e Daniel si incontrano al parco e l’uomo la invita a portare il suo cane (colpito da un colpo di calore) da lui. I due si lasciano andare alla passione. Qualche tempo dopo, Gina dice a James di essere incinta, rivelando così il suo tradimento (considerando l’infertilità non detta di lui).

Nel frattempo Gina ottiene le risposte desiderate dal dottore: il suo collirio è stato contaminato. Ne resta sconvolta, ma sceglie di non parlarne con James.

Intanto qualcuno entra in casa di Gina e James e sequestra il loro cane che, nonostante le ricerche, sembra sparito nel nulla.

Qualche tempo dopo, la gravidanza di Gina inizia a farsi vedere e lei sembra aver perso nuovamente la vista. I due traslocano nella nuova casa. Tuttavia James sospetta che Gina finga di essere cieca e mette in atto una trappola per smascherarla, ma la donna sembra non vedere davvero e lo convince.

James esce di casa e Gina trova una lettera nella buca della posta. A scriverle è un bambino che spiega di aver adottato il cane dopo che “l’uomo bianco lo aveva legato alla staccionata”, ma vuole tenerlo con sé perché quando lo guarda negli occhi anche il cane lo guarda e per lui quello è amore. Per Gina è chiaro: il furto e il sequestro del cane è stato organizzato da James.

Intanto James arriva nel vecchio appartamento per prendere le ultime cose e lì trova i campioni di collirio di Gina. L’uomo realizza che la moglie sa quel che ha fatto e ha continuato a curare l’occhio a sua insaputa, fingendo quindi di essere di nuovo cieca.

La sera James arriva allo spettacolo di Gina e una sua allieva di chitarra e durante la performance la moglie lo fissa confermando così i suoi sospetti. James torna a casa disperato spingendo l’acceleratore dell’auto e resta vittima di un incidente. Qualche tempo dopo Gina dà alla luce suo figlio e lo guarda negli occhi.

Chiudi gli occhi, il finale

“Quando lo guarda negli occhi anche lui lo guarda, e questo si chiama amore”. La frase riportata nella lettera del bambino è la chiave per interpretare l’intero film.

Gina è cieca, ma la sua cecità non è legata soltanto alla vista. Si è affidata completamente a James e non ha fatto i conti né con se stessa né con l’uomo col quale condivideva la vita.

La protagonista dipende totalmente a James per via del deficit mentre l’uomo ha bisogno di essere il suo unico punto di riferimento. È questa dipendenza a tenere viva la passione tra i due.

Quando Gina recupera parzialmente la vista, però, James diventa estremamente geloso del proprio ruolo nella vita della moglie e teme di perdere tutto a causa del recupero della vista della donna e della sua sterilità. Si convince addirittura che tutto possa tornare alla normalità facendole perdere di nuovo la vista.

In realtà Gina continua a essere cieca anche quando recupera parzialmente la vista perché continua a mentire per mantenere in piedi una relazione che non ha motivo di esistere.

I due non riescono a fare a meno l’uno dell’altro e, capita la vera essenza del loro rapporto, continuano a stare insieme cadendo in una spirale fatta di litigi, sospetti e bugie.

Soltanto alla fine arriva il vero Amore: Gina tiene suo figlio tra le braccia e scopre che non importa cosa ci sia stato prima. Bugie, tradimenti o mezze verità. Il vero Amore è negli occhi di chi guarda.