Ben Affleck torna dietro la macchina da presa con King Leopold’s Ghost

Ben Affleck torna dietro la macchina da presa per un progetto prodotto da Martin Scorsese e intitolato King Leopold’s Ghost.

Ben Affleck – foto msn

Leopold’s Ghost sarà l’adattamento cinematografico del libro Leopold’s Ghost: A Story of Greed, Terror and Heroism in Colonial Africa scritto da Adam Hochschild.

La storia che Ben Affleck porterà sul grande schermo è quella delle atrocità perpetuate da Leopoldo II in Congo verso la fine del 1800.

Il re belga pagò dei mercenari per saccheggiare materiali preziosi come la gomma e avorio e per costringere gli indigeni ad aiutarli all’alba in un momento storico caratterizzato dalle razzie da parte dei Paesi europei.

Al rifiuto dei congolesi di ubbidire, però, Leopoldo II ordinò al suo esercito di mercenari di trucidare gli indigeni ribelli.

Il progetto ambizioso di Ben Affleck vuole dar voce ai ribelli che sfidarono le ingerenze del re del Belgio e reagirono, pagando con la vita.

La pellicola seguirà la nascita di una collaborazione tra un missionario afroamericano, un giornalista investigativo inglese e una spia irlandese nata con l’intento di urlare al mondo le atrocità subite dal Paese.

Il dramma storico vanterà una sceneggiatura di Fahrad Safinia e una produzione firmata Sikelia Productions (società di Martin Scorsese).

Leopold’s Ghost dovrà confrontarsi con il documentario di Pippa Scott del 2006 ispirato proprio al libro di Adam Hochschild.

Myriam