Black: Mirror Bandersnatch e le scene criptiche nascoste anche a David Slade

Black: Mirror Bandersnatch è il primo film interattivo sbarcato su Netflix lo scorso 28 dicembre che propone ben cinque finali principali a seconda delle scelte effettuate dagli spettatori, eppure nemmeno il regista David Slade è in grado di accedere a tutte le scene nascoste.

Black: Mirror Bandersnatch – foto radioalice.radio.com

L’interattività di Black: Mirror Bandersnatch ha conquistato gli utenti della piattaforma streaming più famosa al mondo, ma a quanto pare l’episodio speciale conterrebbe un easter egg segreto noto come golden egg, vale a dire una scena a cui nessuno è in grado di accedere, neppure David Slade.

Il regista, durante un’intervista con Hollywood Reporter, ha svelato l’esistenza dei golden eggs, scene nascoste a cui è difficilissimo accedervi: “Vi sono delle sequenze che nessuno spettatore vedrà mai e dovevamo essere sicuri di essere d’accordo su questo concetto. Abbiamo girato una scena a cui neppure noi possiamo accedere”.

Le parole di David Slade lanciano una sfida ai milioni di fan di Black Mirror pronti a mettersi alla ricerca dei golden eggs e la rete già brulica di suggerimenti per sbloccare le scene nascoste. Un vero e proprio successo per Netflix.

Myriam