David Ayer firmerà la regia del film di guerra El-Alamein

David Ayer, dopo Fury, torna dietro la macchina da presa di un film di guerra intitolato El-Alamein per la Lionsgate.

David Ayer – foto tvcentralone.com

El Alamein segna il ritorno di David Ayer al cinema di guerra e in particolare alla tematica della Seconda Guerra Mondiale, dopo il successo di blockbuster come Suicide Squad e Bright e il thriller The Tax Collector.

El Alamein dovrebbe portare sul grande schermo gli scontri militari della Seconda Guerra Mondiale combattuti in Nord Africa in cui i carri armati ebbero un ruolo fondamentale.

In questo scenario apocalittico i protagonisti su spiegamenti opposti furono il tedesco Erwin Rommel a capo dei militari tedeschi e il britannico Bernard Montgomery a capo dell’esercito britannico.

Lo schieramento britannico sconfisse l’esercito italiano in Nord Africa e la Germania assegnò l’incarico di prendere il controllo del Canale di Suez al generale Rommel.

A El-Alamein, i due schieramenti lottarono strenuamente, ma il generale Rommel venne sconfitto grazie al sostegno delle truppe australiane e della Nuova Zelanda.

La sceneggiatura è stata firmata da David Self (poi aggiornata da James Coyne), Lorenzo di Bonaventura, Mark Vahradian e Thomas Augsberger si occuperanno della produzione mentre David Self darà il via al primo ciack durante l’inizio dell’anno prossimo.

Myriam