Mobile Suit Gundam: Thunderbolt –December Sky, il nuovo capitolo della famosa serie anime giapponese

Il 16 e il 17 maggio arriva nelle sale italiane Mobile Suit Gundam: Thunderbolt –December Sky, il film anime tratto dal manga di Yoshikazu Yasuhiko che affronta temi cruciali come guerra, politica e morte.

Mobile Suit Gundam: Thunderbolt –December Sky- foto realorfake4k.com

Mobile Suit Gundam: Thunderbolt –December Sky si apre nel settore Thunderbolt, una zona spaziale che ospitava la colonia di Side 4 e che adesso viene scossa continuamente da imponenti fulmini. In questa zona per avanzare di grado basta sopravvivere abbastanza a lungo alla carneficina che ha visto desolazione e detriti.  Thunderbolt viene usata come nascondiglio da un  gruppo di soldati Zeon.

I sopravvissuti di Side 4, appartenenti all’Esercito della Federazione Terrestre, combattono i cecchini della Divisione Living Dead, cavie per il nuovo Psycho Zaku, un robot che solo un pilota menomato può manovrare. In questa ambientazione non sorprende che i combattenti si affidino alla musica per trovare conforto: jazz per il pilota Io Fleming a cui verrà affidato un Gundam sperimentale e scelte più retrò per Daryl Lorenz, il più forte dei suoi avversari della Divisione Living Dead.

Distribuita da Nexo Digital e Dynit col sostegno dei media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVVID, la storia della saga d’animazione di Gundam rivela un’ambientazione assurda e post-moderna e una guerra tra le più fratricide di tutta la saga. E se si fa riferimento all’anno della prima serie del 1978 ci si può accorgersi che si tratta di una delle più longeve e popolari saghe al mondo. In Giappone è stata eretta una statua a misura originale per commemorare la leggenda.

Mobile Suit Gundam: Thunderbolt –December Sky conferisce un valore aggiunto alla Stagione degli Anime al Cinema, che vede il contributo di Sword Art Online. Ordinal Scale –The Movie, Your Name e Oltre le nuvole. Il luogo promessoci.