Red Sonja: Bryan Singer licenziato dalla produzione

Il reboot di Red Sonja potrebbe entrare in una fase di stallo a causa del licenziamento di Bryan Singer in seguito alle accuse di molestie sessuali mosse contro di lui.

Bryan Singer- foto elintra.com.ar

Red Sonja si prospetta un fantasy ispirato al fumetto creato da Roy Thomas e Barry Windsor-Smith che racconta la storia di un’eroina dal passato complicato. Il fumetto era già stato portato sul grande schermo da Yado del 1985 con protagonista Brigitte Nielsen.

La notizia dell’estromissione di Bryan Singer dalla produzione di Red Sonja era nell’aria da mesi, ma soltanto adesso è arrivata la conferma ufficiale da Hollywood Reporter.

Dal canto suo, però, Bryan Singer deve rispondere a una serie di accuse di molestie sessuali ai danni di minori. Cesar Sanchez-Guzman ha dichiarato di essere stato violentato dal regista quando aveva 17 anni.

Molto probabilmente la decisione di Millennium Films è legata alla paura di non trovare un distributore per il progetto mantenendolo legato a Singer.

Al momento non è ancora stato chiarito se il reboot andrà avanti o se verrà lasciato in un cassetto come successo per le versioni proposte da Robert Rodriguez con protagonista Rose McGowan e Simon West con protagonista Amber Heard.