Quantcast

Claire Foy torna al cinema nei panni di Lisbeth Salander in Quello che non uccide

Claire Foy torna al cinema per interpretare Lisbeth Salander in The Girl In The Spider’s Web (Quello che non uccide), il film tratto dal quarto romanzo della serie David Lagercrantz.

Claire Foy in Quello che non uccide- foto ilcineocchio.it

Ebbene, dopo i film svedesi con Noomi Rapace e Michael Nyqvist e i remake con Rooney Mara e Daniel Craig, tocca a  Claire Foy e Sverrir Gudnason interpretare i ruoli di Lisbeth Salander e Mikael Blomkvist.

Poteva sembrare azzardato affidare il ruolo di Lisbeth Salander al volto della regina Elisabetta, ma l’attrice inglese veste perfettamente i panni della geniale hacker dopo le precedenti interpretazioni iconiche.

Il lungometraggio dovrebbe vedere l’amata antieroina in lotta contro una serie di personaggi che hanno fatto del male alle donne, fino a quando non riemergeranno nuovi segreti dalla tormentata adolescenza di Lisbeth.

Le prime immagini, infatti, rivelano che il personaggio interpretato da Claire Foy ha un look più urbano e dall’impatto meno aggressivo, ma agisce come una giustiziera oscura che tortura un uomo colpevole di aver usato violenza contro sua moglie e delle prostitute.

Quello che non uccide o per molti semplicemente Millennium 4 scritto da Steven Knight e diretto da Fede Álvarez arriverà nei cinema italiani il 31 ottobre prossimo, dopo la prima mondiale in Svezia, patria di Lisbeth e Larsson.