Quantcast

Claudia Montanarini di Uomini e Donne a processo per maltrattamenti in famiglia

Claudia Montanarini di Uomini e Donne a processo per maltrattamenti in famiglia, in particolare per la condotta avuta nei confronti dei suoi tre figli “costretti ad assistere a violenti litigi” tra parolacce, imprecazioni e maledizioni rivolte all’ex marito immobiliarista Daniele Pulcini in presenza dei piccoli.

Claudia Montanarini – Foto: Facebook

L’ex tronista di Uomini e Donne e il figlio del costruttore Antonio Pulcini erano stati insieme dal 2003 al 2013. Una relazione d’amore piuttosto travagliata, altalenante e difficile. I due ex coniugi si danno battaglia da diversi anni nelle aule di tribunale, tra denunce e accuse reciproche.

La sorella dell’ex tronista di Uomini e Donne, Giulia Montanarini, sarebbe accusata anche di aggressioni fisiche, schiaffi e insulti nei confronti dei minori. Stando alla ricostruzione del vice procuratore Andrea Beccia, Claudia Montanarini fino al dicembre del 2015 avrebbe commesso atti di violenza nei confronti dei figli in maniera reiterata generando, come si legge dalle carte, “un grave stato di turbamento psicologico“.

Secondo il pubblico ministero la donna avrebbe impedito ai figli di vedere il padre e di parlargli al telefono in caso di mancato versamento del mantenimento richiesto, avrebbe anche incolpato l’uomo “delle loro difficoltà economiche” che li aveva costretti al distacco dell’energia elettrica nella propria abitazione.

A luglio scorso il settimanale Oggi aveva parlato di un loro processo in cui “lui accusa lei di avergli voluto rifilare una fregatura da 55mila euro, prendendo un assegno custodito nella cassaforte di casa e mandando un’amica a incassarlo”. La Montanarini lo aveva definito “un pazzo ossessionato che tiene ostaggio me e i miei figli mosso da vendetta e odio cieco, che usa tutte le sue armi per colpire con crudeltà”.

“Il furto dell’assegno ci vede parte lesa, ma non calcheremo la mano. Vogliamo evitare il cumulo di altre condanne e impedire che Claudia possa finire in carcere ed essere separata dai suoi figli”, aveva detto l’avvocato di Pulcini a Oggi mentre la Montanarini aveva spiegato: “La mia storia è un romanzo horror (…) Ho scelto come linea quella del silenzio soprattutto per tutelare i miei figli che sono quelli più colpiti da situazioni allucinanti e dolorosissime avendo anch’essi una vita sociale che troppo spesso viene sottovalutata”. I precedenti in tribunale sono numerosi. Si era per esempio scoperto che l’ex tronista lo aveva accoltellato, distrutto la Ferrari con un ferro da camino.

Due anni fa Claudia Montanarini era stata condannata in primo grado a 3 anni e 4 mesi per minacce, lesioni e corruzione per un fatto risalente a maggio 2014 quando la showgirl ed ex tronista aveva minacciato l’amante dell’ex marito Daniele Pulcini.