Quantcast

Claudio Sona contro il Grande Fratello Vip: “Vogliono solo gay macchietta”

Claudio Sona si è scagliato contro gli autori e lo staff del Grande Fratello Vip, perché scelgono solo gay macchietta. L’ex tronista del trono gay di Uomini e Donne ha rilasciato un’intervista al giornalista Francesco Fredella su Rtl 102.5 in cui ha dichiarato che gli piacerebbe partecipare come concorrente al GF Vip, ma c’è un ostacolo: “Accetterei volentieri, senza dubbio. Tuttavia, viste le precedenti edizioni, credo cerchino personaggi più allegorici… Traduco: il gay deve essere ‘macchietta’. Si cerca qualcuno che rompa gli schemi, che spezzi la normalità. Nella casa mi farebbe paura la reclusione forzata per tanti giorni, lontano dai miei affetti, e la consapevolezza di essere ripreso 24 ore su 24”.

Claudio Sona – Foto: Instagram

Chi non vorrebbe trovare nella Casa del Grande Fratello Vip? L’ex compagno di Mario Serpa non ha dubbi: “Sicuramente devo dirti qualcuno che non vorrei trovare… sicuramente qualche ex, non sarebbe sicuramente un bel momento, però qualcosa da dirgli l’avrei. Ho diversi ex, cioè non tantissimi, però ce ne sono due/tre che hanno cercato in certi momenti di mettermi i bastoni tra le ruote”.

Ha parlato anche della sua esperienza sul trono di Uomini e Donne: “Rifarei quell’esperienza, la ricordo sempre con affetto. Non voglio essere presuntuoso, ma credo di avere cambiato anche l’opinione della gente. Prima era molto scettico, poi in molti si sono complimentati. Ci sono persone più o meno sincere, come è sempre stato. Uomini e Donne, però, è verissimo: non ci sono copioni, si va lì per cercare una persona e basta”.

Sona ha spiegato i motivi per cui non si è più visto sul piccolo schermo: “In realtà non so nemmeno io il perché di questa situazione. Negli anni ho fatto diversi casting per altri reality e programmi. Alcuni non li ho accettati di mia volontà, altri invece non sono andati a buon fine. Forse bisognerebbe sempre seguire l’onda del gossip, ma sottrae tanto tempo alla vita privata”.

L’ex tronista Claudio Sona ha poi precisato su Instagram Story che nutre grande rispetto e ammirazione per i gay macchietta, ma gli autori dei programmi dovrebbero spianare la strada anche ad altri.