Quantcast

Come individuare la giusta quantità dei cosmetici

La padronanza delle tecniche di make-up e la buona manualità non possono assicurare un make-up impeccabile se non si conosce la giusta quantità dei cosmetici. Come regolarsi?

I consigli su tecniche e tendenze di make-up tendono a descrivere i vari passaggi con espressioni del tipo “un po’”, “un velo”, “qualche goccia” e così via.

Il problema è che esagerare con la quantità di prodotto può condurre verso un effetto finale molto pesante e/o a un pasticcio. Il trucco può scivolare facilmente e rovinarsi in un batter d’occhio.

Al contrario chi utilizza i cosmetici in modo parsimonioso rischia di vanificare gli sforzi e dire addio al risultato desiderato.

Sostanzialmente un make-up impeccabile passa anche e soprattutto dalla capacità di dosare i prodotti cosmetici durante i vari step.

Qual è la giusta quantità dei cosmetici?

Le make-up addicted in erba si ritrovano spesso con espressioni del tipo “un po’”, “un velo”, “qualche goccia”. Ma qual è la giusta quantità dei cosmetici?

Skincare

La skincare è una beauty routine essenziale per detergere la pelle, rispettando le sue esigenze e preparandola ad accogliere il make-up. Un trucco impeccabile inizia da una pelle impeccabile.

Lo struccante necessario per eliminare le tracce di trucco, smog e impurità varie assolve al proprio ruolo soltanto nella giusta quantità. Quale? Più o meno l’equivalente di una nocciola.

Quando si parla di detergente viso, invece, si potrebbe prendere la mora come sistema di riferimento per trovare il dosaggio perfetto.

Lo scrub è essenziale per rimuovere le cellule morte e far “respirare” la pelle, ma bisognerebbe usarne una noce per evitare stress e arrossamenti.

L’applicazione della crema idratante rappresenta un passo cruciale per la bellezza e la salute della pelle, ma occorre utilizzarne il corrispondente di una mandorla. Così si idraterà la pelle e si eviterà l’effetto lucido.

Quanto tonico bisogna usare per rivitalizzare la pelle? Bastano 3-4 gocce per sfruttare al meglio questo concentrato di principi attivi.

In ultimo, ma non per importanza, una perla di siero può diventare l’arma segreta per eliminare le imperfezioni della pelle e regalare un aspetto più giovane al viso.

Crema solare

La crema solare si comporta da scudo protettivo contro l’azione dei raggi solari, ma non sempre viene usata nelle quantità giuste. Quando si parla di viso, quindi, la quantità giusta è un acido d’uva.

Contorno occhi

Il contorno occhi sostiene la sensibilità della zona attorno agli occhi ed evita gli errori di make-up. Ma qual è la giusta quantità? Basta usare una quantità pari a 2 chicchi di caffè.

Fondotinta

Il fondotinta giusto crea la base viso perfetta, quella che si fonde con la pelle, ne rispetta le esigenze e rende il trucco impeccabile.

Per evitare l’effetto mascherone è meglio usare una quantità equivalente di 3 piselli (uno per la fronte, uno per la guancia destra e uno per la guancia sinistra). L’essenziale è distribuire il prodotto accuratamente.

Cipria

Un “velo” di cipria. È questa l’espressione più utilizzata quando si arriva al momento dell’applicazione del prodotto. Quanto c’è di vero?

Per capire qual è la giusta quantità di cipria basta passare il pennello nella cipria, eliminare l’eccesso e applicare il prodotto sulla zona T (magari ripetendo l’operazione una seconda volta in caso di pelle grassa).

Le make-up addicted che utilizzano la cipria compatta, invece, dovrebbero picchiettare delicatamente la spugnetta sulla pelle, ma senza esagerare. La spugnetta potrebbe rilasciare una quantità eccessiva di cipria.