Quantcast

Come mettere l’ombretto in base alla forma dell’occhio

La forma dell’occhio è un elemento che non si può trascurare quando si decide di creare un make-up occhi magnetico e impeccabile. Scopriamo come mettere l’ombretto in base alla forma dell’occhio!

Make-up occhi- foto dailyvanity.sg

Prendere coscienza della forma dei propri occhi è un passo importantissimo per scegliere il make-up più giusto per valorizzare lo sguardo.

L’universo del make-up offre diversi consigli e trucchetti per correggere eventuali piccoli difetti ed esaltare il fascino naturale dello sguardo.

Come mettere l’ombretto in base alla forma dell’occhio

Ogni forma di occhio nasconde dei punti di forza che il make-up può valorizzare a discapito dei piccoli difetti nello sguardo. Non resta che scoprire come mettere l’ombretto in base alla forma dell’occhio!

Valorizzare gli occhi grandi e tondi

Abbiamo già parlato di come truccare gli occhi grandi e tondi, ma per riepilogare la mini guida dedicata occorre mettere in risalto la forma osando con il make-up senza esagerare.

È possibile sfruttare un gioco di luci e ombra su piega dell’occhio e attaccatura delle ciglia (tonalità chiara sulla piega dell’occhio e tonalità scura vicino all’attaccatura delle ciglia), creare uno smokey eyes allungato verso l’esterno dell’occhio per affusolare la forma oppure giocare con le texture shimmer che riflettono la luce e fanno apparire più grandi gli occhi.

Valorizzare gli occhi incappucciati

Gli occhi incappucciati sono caratterizzati da uno strato di pelle che quasi si “appoggia” a livello della palpebra mobile, rendendola quasi invisibile.

In questo caso, quindi, le linee troppo definite come quelle dell’eyeliner non si prestano a valorizzare questo tipo di forma. È meglio optare per trucchi sfumati come l’intramontabile smokey eyes.

Basta sfumare gli ombretti sopra la piega dell’occhio, magari puntando su colori chiari e sfavillanti (oro e bronzo per gli occhi azzurri, lilla e viola per gli occhi verdi e marrone per gli occhi scuri).

Valorizzare gli occhi infossati

Non bisogna cadere nell’errore di confondere gli occhi incappucciati con gli occhi infossati, perché in questi ultimi la palpebra mobile è infossata rispetto all’arcata soppracciliare.

In questo caso è necessario illuminare la parte superiore e la parte inferiore dell’occhio con ombretti chiari dalle texture shimmer.

È sufficiente sottolineare l’attaccatura delle ciglia tramite un ombretto più scuro o creare una linea con una matita o un eyeliner.

Valorizzare gli occhi vicini

Le make-up addicted che hanno occhi vicini possono ridurre l’effetto ravvicinato spostando l’attenzione sulla parte esterna dell’occhio tramite un gioco di colori degli ombretti.

Tutto quello che bisogna fare è applicare un ombretto chiaro sulla palpebra mobile e stendere un ombretto più scuro solo sull’angolo esterno dell’occhio, cercando di sviluppare il make-up occhi verso l’esterno per allungare lo sguardo.

Valorizzare gli occhi lontani

È possibile valorizzare gli occhi distanti definendo la parte interna dell’occhio tramite la creazione di una leggera ombra nella parte interna dell’occhio con l’aiuto di ombretto o matita.

In questo caso è necessario creare un’ombra il più naturale possibile tra la parte alta del naso e la palpebra mobile e alleggerire la tonalità dell’ombretto o della matita se si decide di sfumare verso l’esterno.