Quantcast

Come minimizzare i pori dilatati con il make-up

I pori dilatati sono il cruccio di bellezza che condividono molte make-up addicted, nonostante le poche ammissioni riluttanti. Oggi scopriamo come minimizzare i pori dilatati con il make-up!

Pori dilatati- foto mrbenessere.com

La medicina estetica e i trattamenti di bellezza mirati possono aiutare a migliorare la situazione, ma quando l’inestetismo torna a farsi vedere è necessario correre ai ripari e minimizzare i pori dilatati con il make-up.

Esfoliazione pelle

La maggior parte delle volte i pori appaiono grandi e dilatati, ma senza esserlo realmente. L’aspetto sciatto e sporco è dato da un accumulo di cellule morte che possono essere eliminate attraverso l’esfoliazione della pelle.

In questo caso è necessario acquistare prodotti poco aggressivi e non troppo abrasivi per evitare di irritare e infiammare la pelle.

Detergere la pelle

Il modo migliore per minimizzare i pori dilatati è eliminare tutto ciò che li ostruisce con un’operazione di detersione accurata.

È necessario eliminare le tracce di trucco ogni sera prima di andare a dormire, tamponare la pelle con un asciugamano caldo e procedere con una maschera viso (magari all’argilla) applicandola in modo uniforme sulle zone critiche e lasciandola in posa prima di rimuoverla con acqua.

Protezione solare

La protezione solare può aiutare a minimizzare i pori dilatati, specialmente con l’arrivo della bella stagione.

I raggi solari rendono la pelle meno elastica creando la base per aprire i pori e renderli decisamente più evidenti.

L’uso giornaliero di prodotti cosmetici con filtro solare ed evitare di esporsi nelle ore più calde può essere la chiave giusta per minimizzare il problema dei pori dilatati.

Laser

I trattamenti laser non abrasivi sono la soluzione estetica per migliorare questo tipo di inestetismo: Fraxel per rendere meno visibili i pori e migliorare il tono cutaneo e Laset Genesis per ridurre i rossori del viso, eliminare gli strati duri della pelle e rimuovere le piccole rughe.

Il problema è che questi trattamenti estetici hanno un costo maggiore rispetto alle operazioni di skincare casalinghi.

Come minimizzare i pori con il make-up

Il make-up rappresenta un ottimo alleato per minimizzare i pori dilatati, specialmente se si sfruttano prodotti a base di silicone.

Sembra un controsenso, eppure il silicone crea una patina che leviga e minimizza i pori dilatati e tutte le altre imperfezioni del viso, rigorosamente dopo aver pulito e idratato la pelle.

Il prodotti a base di silicone non sono soluzioni curative, ma aiutano a gestire la situazione in attesa di mettere in atto qualche rimedio casalingo o procedere con un trattamento di bellezza.

La chiave di un make-up per minimizzare i pori dilatati è non esagerare con i cosmetici perché si rischia di cadere nell’effetto contrario: fondotinta non troppo coprente e opacizzante e poca cipria.