Quantcast

Come ottenere la pelle diafana col make-up

È innegabile che i media e la pubblicità influenzino il mondo della moda e del make-up e negli ultimi anni i ruoli da vampiro sono balzati alla ribalta. Oggi scopriamo come ottenere la pelle diafana col make-up!

Pelle di porcellana- foto goodhousekeeping.co.uk

I ruoli da vampiro e le nobildonne del novecento interpretati dalle star di Hollywood hanno esaltato il colore della pelle diafana.

Niente più lampade abbronzanti, ma una pelle di porcellana, bianchissima e quasi trasparente che affascina con la sua delicatezza ed eleganza.

Le più giovanissime forse non sanno che l’abbronzatura è diventata una tendenza soltanto alla fine del secolo scorso mentre la pelle diafana è sempre stata considerata sinonimo di bellezza e nobiltà.

Prima della corsa ai lettini abbronzanti e al “baciati dal sole” a tutti i costi, infatti, l’abbronzatura veniva associata a una condizione di povertà: ad abbronzarsi erano le donne che trascorrevano la loro giornate a lavorare nei campi.

Come ottenere la pelle diafana col make-up

Il simbolo dell’eleganza delle nobildonne è stato declinato a qualcosa di impalpabile e immutabile come la pelle dei vampiri, divenute creature sensibili e fascinose grazie al film come Twilight e alle serie tv come The Vampire Diares.

Ma come ricreare l’effetto affascinante e ottenere la pelle diafana col make-up?

Il trucco per una pelle diafana dipende dal colore di capelli: le chiome rosse accostate alla pelle chiara sono quelli più naturali mentre i capelli scuri abbinati a una pelle chiara sono meno frequenti rispetto ai capelli biondi naturali con la pelle chiarissima e gli occhi azzurri tipici dei Paesi del Nord.

Fondotinta

Una pelle di porcellana richiede in ogni caso un fondotinta coprente in modo da rendere l’incarnato omogeneo e luminoso.

Correttore

Il correttore è fondamentale per eliminare tutte le imperfezioni del viso che attentano all’effetto porcellana bianca.

Blush

Il blush, contrariamente a quanto si possa pensare, diventa indispensabile per esaltare il trucco per la pelle diafana. Basta sceglierlo color pesca e stenderlo ai lati degli zigomi!

Trucco occhi

Il make-up occhi deve essere realizzato con una finissima linea di matita nera o eyeliner per riuscire a rendere protagonista l’incarnato.

Ovviamente abbiamo parlato di nero perché è il colore più adatto a creare un contrasto con il pallore della pelle diafana.

Non si esclude, però, l’applicazione di ciglia finta nelle occasioni speciali per aumentare ancora di più il contrasto.

Trucco labbra

Le labbra devono essere vestite con un rossetto rosso/arancione per chi ha i capelli rossi, una tonalità del rosa per chi ha i capelli biondi e un rossetto di qualsiasi colore per chi ha i capelli scuri.

Consigli trucco per pelle diafana naturale

Il trucco per pelle diafana richiede piccoli gli accorgimenti di make-up per ottenere un risultato molto naturale.

Come ottenere la pelle diafana col make-up diventa una questione di sottotono chiaro, visto che le make-up addicted dalle pelli olivastre potrebbero ottenere un effetto grigio.

Non bisogna dimenticare di scegliere un fondotinta molto coprente per dare la giusta luminosità al viso e applicarlo tamponandolo delicatamente.

Il blush deve essere rigorosamente color pesca e non rosa e rosso e deve essere applicato prima del fondotinta per ottenere un effetto naturale. L’effetto Heidi può essere superato semplicemente applicando il prodotto ai lati degli zigomi e non al centro delle gote.

Per quanto riguarda il trucco occhi, invece, il trucco naturale prevede l’uso del solo mascara nero, marrone se le ciglia sono troppo bionde e l’effetto appare leggermente esagerato.