Quantcast

Come realizzare un trucco grunge anni ’90

Ogni moda o tendenza che ha fatto la storia di un decennio torna prima o poi, anche solo per una festa a tema o un look particolare.  È un po’ quello che è successo per il trucco grunge anni ’90. Cos’è?

Come realizzare un trucco grunge anni ’90- foto pinterest.com

Il trucco grunge targato anni ’90 è riuscito a conquistare il cuore di celebrity e icone fashion di quegli anni con linee spesse di eyeliner, ombretti dalle nuance scure e rossetti dark.

Non è un trucco facile da portare o sfoggiare in qualunque occasioni visto i toni scuri e appariscenti, ma non richiede una grande familiarità con trucchi e pennelli.

Quando si parla di make-up grunge, infatti, non si parla di linee precise e lineari ma di tratti imprecisi e prodotti semi sbavati.

Come realizzare un trucco grunge ispirato agli anni ’90

Non esiste una regola precisa per realizzare un trucco grunge anni ’90, soprattutto considerando le varie varianti e i gusti personali.

La creazione di un trucco grunge pre-millennio passa da alcune linee guida semplici ed essenziali. Quali?

Base trucco

Il make-up grunge non richiede una base trucco perfetta e per questo è possibile concedersi qualche piccola distrazione.

L’unica cosa che conta è scegliere il fondotinta adatto alla nuance dell’incarnato, meglio ancora se con una texture opaca.

La base trucco può essere realizzata anche con un leggerissimo contouring di una tonalità fredda e un tocco di blush dalla tonalità fredda e privo di brillantini.

Sopracciglia

Basta spazzolare un po’ le sopracciglia e riempirle con un ombretto o una matita senza precisione per ricreare quell’effetto trasandato tipico del trucco grunge anni ’90.

Trucco occhi

Il trucco grunge può essere realizzato in vari modi a seconda delle preferenze, anche se quello più comune prevede l’uso di matita nera su palpebra inferiore e superiore, ombretto di colore scuro (nero, grigio antracite, marrone scuro, blu scuro e così via) e sfumature su tutto l’occhio, allargando a seconda della forma.

È possibile sostituire la matita nera con gli ombretti in crema sfumabili semplicemente applicando l’ombretto preferito e sfumando sopra e sotto l’occhio.

Labbra

Gli anni ’90 sono stati caratterizzate da bocche iper-disegnate e definite da una matita decisamente troppo scura rispetto alla nuance del rossetto.

E come dimenticare l’intramontabile rossetto mattone? Il color mattone è stato il protagonista delle labbra targate anni’90, anche se non si rinunciava a colori più scuri e carichi.