Quantcast

Come sfruttare le palette di ombretti

Quando si parla di make-up occhi non si può non fare riferimento alle palette, vere e proprie serie di ombretti che le make-up addicted hanno imparato a conoscere. Ma sappiamo davvero come sfruttare le palette di ombretti?

Palette ombretti- foto bloodyrandy.wordpress.com

Le appassionate di make-up hanno scoperto un mondo di possibilità grazie alle palette di ombretti, astucci con combinazioni di ombretti colorati che offrono la chance di giocare con vari colori oppure varie gradazioni di un colore.

Gli astucci con almeno 3-4 ombretti risultano comodi, pratici e compatti per tutte le make-up addicted che amano sperimentare.

Come sfruttare le palette di ombretti

Come sfruttare le palette di ombretti dipende essenzialmente dal tipo di prove di make-up che si intende realizzare, fermo restando che le palette non sono tutte uguali e che spesso a una quantità maggiore di nuance corrisponde una qualità minore delle texture.

Palette con colori simili

Le palette con all’interno colori simili stupiscono le appassionate di make-up con colori neutri, ombretti opachi, tonalità chiare e scure o formulazioni minerali.

  • Colori medi a colori scuri – La nuance media può essere applicata sulla palpebra mobile mentre la tonalità scura resta solo sul bordo superiore e inferiore oppure l’ombretto medio può essere steso su metà della palpebra mobile e l’ombretto scuro resta sulla metà esterna.
  • Colori chiari a colori medi – L’abbinamento perfetto per il trucco giorno richiede un colore chiaro sulla palpebra mobile e una nuance media sfumata lungo la piega dell’occhio.
  • Colori chiari a colori scuri – Basta applicare un ombretto chiaro sulla palpebra mobile e un ombretto scuro sulla palpebra inferiore per ottenere un look sera deciso e intrigante.

Palette con nuance diverse

Le palette di ombretti con nuance diverse possono contenere nuance diverse tra loro oppure gradazioni diverse dello stesso colore.

La varietà di colori, però, rende difficile creare degli abbinamenti azzeccati al look e alla situazione e spesso le prove di make-up risultano miscugli di tonalità.

Il modo migliore per sfruttare le palette di ombretti con nuance diverse è quello di tenere a mente due tecniche:

  • Base classica – È sufficiente partire con un colore classico come il viola o il grigio sulla palpebra mobile e utilizzare gli altri colori come semplici sfumature (blu con verde, viola con giallo, grigio con arancio e così via).
  • Cornice – Non bisogna far altro che partire da un ombretto dal colore insolito sulla palpebra mobile e incorniciare la nuance con un colore neutro come il marrone lungo la piega dell’occhio oppure il nero lungo il bordo dell’occhio.