Quantcast

Costanza Caracciolo svela alcuni dettagli sul matrimonio con Bobo Vieri

Costanza Caracciolo ha parlato per la prima volta del suo matrimonio con l’ex attaccante di Inter e Milan, Bobo Vieri, al settimanale Grazia. Le nozze dell’ex velina bionda di Striscia la notizia con l’ex centravanti della Nazionale italiana di calcio si sono celebrate civilmente a Milano lo scorso 18 marzo.

Chi ha preso parte al matrimonio vip? L’ideatore e papà di Striscia la notizia, Antonio Ricci? “No – ha dichiarato l’ex concorrente di Pechino Express – in comune, a Milano, c’eravamo solo io e Bobo. Condividiamo tutto e volevamo che questo fosse un momento solo nostro. Ma faremo una festa e sicuramente lo inviterò”.

Poi ha raccontato: “Niente proposta in ginocchio, rose o altro. A Natale eravamo a Milano e ci siamo attivati per le pratiche. La notizia poi è trapelata, ma va bene lo stesso, non ce la siamo presa. Mi ha fatto soffrire di più la notizia uscita troppo in anticipo della mia gravidanza”.

Costanza Caracciolo ha poi riservato parole dolcissime alla figlia Stella, nata sei mesi fa. “Da quando è arrivata Stella nella mia vita tutto è cambiato – ha confessato la showgirl e modella -. Per farle un esempio, stamattina mi sono svegliata, ero pensierosa perché dovevo scattare queste foto e temevo di non essere in forma dopo la pausa di questi mesi. Ma è bastato incrociare i suoi occhi e il suo sorriso per rimettere le priorità al loro posto”.

Molto presto si trasferirà negli Stati Uniti per stare insieme con il marito Christian Vieri. “Bobo è lì da cinque anni – ha dichiarato la soubrette -, fa il commentatore sportivo per gran parte dell’anno e stiamo pensando di trasferirci tutti a settembre. Quando nasce un figlio pensi più alla qualità della sua vita che alla tua. Bobo è un padre molto attento e premuroso, ed è giusto che abbia la bambina accanto”.

La coppia vip del jet set italiano litiga spesso, ma poi si risolve subito tutto. Bobo e Costanza sono già pronti per il secondo figlio. Entrambi vorrebbero un maschietto.