Quantcast

Come creare un make-up anti-stanchezza

La vita frenetica e poche ore di riposo possono influire negativamente sulla pelle del viso, creando chiari segni di stanchezza: pelle spenta, occhiaie, occhi gonfi e così via. Fortunatamente esiste un make-up anti-stanchezza per eliminare ogni segno e ottenere un look fresco e riposato!

Come creare un make-up anti-stanchezza- foto foreo.com

In questi casi, il make-up può fare miracoli gestendo al meglio i piccoli segni della vita sregolata e dello stress quotidiano che non rendono giustizia alla bellezza naturale del viso.

Preparazione viso

La prima cosa da fare è quella di eliminare ogni traccia di trucco e impurità dal viso semplicemente sciacquandolo con acqua fresca e stendendo un tonico con un batuffolo di cotone e poi un siero levigante.

Questa operazione consente di rivitalizzare la pelle e levigarla, rendendola così fresca e luminosa.

Ovviamente la massima priorità di questa operazione è la zona del contorno occhi per eliminare il gonfiore e ridurre i segni di stanchezza (occhiaie e piccole borse).

Make-up anti-stanchezza

Dopo aver preparato il viso è ora di dedicarsi al make-up anti-stanchezza. Qual è il segreto?

Non bisogna appesantire il viso con un trucco troppo pesante o addirittura effetto maschera. Coprire, coprire e coprire non è la soluzione!

Bisogna optare per un fondotinta leggero e illuminante per creare un finish luminoso e satinato, magari usando il correttore illuminante per creare dei punti luce sopra gli zigomi e l’arcata soppracciliare e usare un correttore coprente per eliminare occhiaie e segni di stanchezza, oltre che coprire imperfezioni e rossori.

Il make-up anti-stanchezza può essere fissato con un velo di cipria compatta per donare luce e freschezza al viso e può essere esaltato con una punta di blush sulle guance per modellare il colore e conferire un aspetto sano alla pelle stanca.

Trucco occhi

Quando la pelle appare stanca e visibilmente appesantita non è proprio il caso di creare un make-up troppo scuro come nero o grigio, specialmente se si scrutano palpebre gonfie e occhi arrossati.

Cosa fare? È meglio optare per un make-up occhi a base di ombretti opachi sfumati che non riflettono la luce e che sanno combinarsi sulla palpebra mobile e nella piega dell’occhio in un gioco di sfumature.

Una linea di eyeliner marrone o nero sulla rima ciliare superiore può correggere otticamente lo sguardo in caso di occhi davvero troppo gonfi e una linea di matita chiara nella rima interna dell’occhio può illuminare lo sguardo.

Per completare il make-up occhi anti-stanchezza è preferibile concentrare il mascara solo sulle ciglia superiori della parte interna per non renderle troppo pesanti.

Make-up occhi senza ombretto

Se l’obiettivo è quello di realizzare un make-up anti-stanchezza senza accenti di colore o trucco occhi marcato allora è possibile applicare al centro della palpebra mobile un velo di correttore illuminante per creare un punto luce capace di illuminare lo sguardo e rendere fresco il make-up.

Labbra

La parte più sensuale del viso deve essere vestita di un prodotto idratante e colorato ma di tonalità soft per armonizzarsi con l’intero make-up anti-stanchezza!