Quantcast

Cristiano Ronaldo accusato di strupro da Kathryn Mayorga: richiesto l’esame del DNA di CR7

Cristiano Ronaldo è stato accusato di strupro da Kathryn Mayorga lo scorso autunno. Il divo del calcio internazionale ha sempre smentito questa pesante accusa, parlando di rapporto consensuale. Ora la polizia di Las Vegas ha ordinato che il campione si sottoponga all’esame del DNA.

Le autorità americane hanno ufficializzato la richiesta attraverso un comunicato stampa. Lo scopo è quello confrontare i risultati del test con le tracce di DNA rinvenute sugli abiti di Kathryn Mayorga.

Gli investigatori della città del Nevada hanno richiesto, per rogatoria, alla controparte italiana di provvedere al prelievo ma adesso i magistrati stanno esaminando la richiesta per capire se ci siano compatibilità fra la nostra procedura penale e quella Usa.

Tra gli elementi in mano agli investigatori il vestito che Mayorga indossava la sera del presunto episodio di stupro, sul quale sarebbero state rinvenute tracce di DNA che non appartengono alla donna.

I fatti risalirebbero al 2009 e sarebbero avvenuti proprio a Las Vegas. Secondo l’accusa CR7 avrebbe quindi pagato la donna 375mila dollari per ottenerne il silenzio.

L’avvocato del fuoriclasse della Juventus, Peter S. Christiansen, ha dichiarato: “Ronaldo ha sempre sostenuto, come fa oggi, che quello che è successo a Las Vegas nel 2009 è stato di natura consensuale, quindi non sorprende che il DNA sia presente né che la polizia faccia questa richiesta standard come parte dell’indagine”.