Quantcast

Cristiano Ronaldo di nuovo papà: Georgina Rodriguez è incinta di altri due gemelli

Cristiano Ronaldo diventerà di nuovo papà. La sua compagna Georgina Rodriguez è incinta di altri due gemelli. Dopo i fragorosi rumor sulla presunta infedeltà di CR7, è arrivata una bellissima notizia per la famiglia del 36enne calciatore portoghese, attaccante del Manchester Utd e della nazionale portoghese, di cui è capitano. Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez hanno annunciato l’arrivo di altri due gemelli tramite alcune foto della coppia vip insieme all’ecografia dei gemellini condivise sui rispettivi profili social.

Georgina Rodriguez e Cristiano Ronaldo di nuovo genitori
Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez – Foto: Instagram

Il divo del calcio internazionale ed ex fuoriclasse della Juventus ha scritto su Instagram: “Siamo felicissimi di annunciare che aspettiamo due gemelli. I nostri cuori sono pieni di amore, non vediamo l’ora di conoscervi”.

Uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, che si è laureato vice-campione d’Europa nel 2004 e campione d’Europa nel 2016 oltre ad aver vinto la UEFA Nations League 2018-2019 e ben cinque Palloni d’Oro, è al settimo cielo.

Stesse foto, stesse parole, infatti per la modella e influencer, a 27 anni in procinto di affrontare la sua seconda gravidanza. Come raccontato dal settimanale spagnolo Hola!, Georgina ha superato i tre mesi di gestazione, quindi conti alla mano, la nascita dei piccoli è prevista per fine aprile. “Possano questi nipoti nascere in salute, che è ciò che conta di più”, ha commentato mamma/nonna Maria Dolores Ronaldo non nascondendo la gioia di tutti.

Due piccoli che si aggiungono al clan di CR7 che è composto da Cristiano Jr, 11 anni, i gemelli Mateo e Eva, 4 (tutti e tre nati da madri surrogate) e la piccola Alana Martina, nata nel novembre 2017. Sei figli fortunatissimi con una vita a cinque stelle, scuole esclusive e case da sogno, ma dovranno sudare proprio come ha fatto papà Cristiano, oggi sul tetto del mondo ma nato a Santo Antonio, il quartiere più povero dell’isola di Madeiro e cresciuto in una catapecchia fatta di assi di legno. “Hanno tutto facile – ha detto lo scorso mese il campione portoghese al Daily Mail -. Hanno computer, hanno del buon cibo in tavola, non devono sacrificare molto per ottenere ciò che vogliono. Ma devono essere umili. Devono lavorare sodo. Devono rispettare le persone”. Sarà davvero così? Noi abbiamo più di un dubbio, e voi?