Quantcast

Cristina Buccino umiliata dallo stilista Roberto Cavalli su Instagram

Cristina Buccino è stata umiliata da Roberto Cavalli su Instagram. Il commento al vetriolo del celebre stilista sotto a un post dell’ex naufraga vip dell’Isola dei famosi ha fatto rapidamente il giro del web.

Cristina Buccino – Foto: Instagram

Cristina Buccino e Roberto Cavalli: volano gli stracci su Instagram

La sexy showgirl e modella calabrese Cristina Buccino ha condiviso uno scatto che la ritrae in intimo nero sul suo seguitissimo profilo Instagram. Roberto Cavalli ha commentato: “Sei bella… ma chi ti conosce?”. Poi ha fatto a pezzi anche i follower della bellissima soubrette calabrese. Lo stilista italiano ha infatti concluso: “Solo i s***ioli sono tuoi fan”.

L’ex naufraga vip dell’Isola dei famosi 10 non è stata di certo a guardare e ha replicato agli attacchi dello stilista con una stoccata al vetriolo. L’ex professoressa del programma tv di Raiuno, L’Eredità, ha replicato così: “Nessuno l’obbliga a seguirmi. Più che altro mi fa sorridere leggere il commento di un signore (perché signore sicuramente non è) di 80 anni che invece di dare dei buoni esempi, fa tutt’altro!!! Detto ciò, buona se**”.

Visualizza questo post su Instagram

Leaving summer…???

Un post condiviso da Cristina Buccino ?? (@cribuccino) in data:

Uno scontro durissimo che ha spaccato in due il popolo della Rete.

Roberto Cavalli è sempre molto schietto e diretto sui social. A febbraio scorso aveva criticato la celebre e ricca fashion blogger Chiara Ferragni poiché non aveva gradito il nuovo aspetto della ‘Blonde Salade’ (che all’epoca era incinta) arrivando a criticarla in modo pesante: “Eri bellissima, cosa ti è successo?”. Salvo poi tornare sui suoi passi, scusandosi con la stilista e imprenditrice: “Adoro Chiara… è bellissima… intelligente e sa giudicare la moda più di qualunque altro. In questo meraviglioso momento è ancora più speciale”.

Anche i colleghi Domenico Dolce e Stefanno Gabbana erano finiti nel suo mirino in quanto accusati di non concedergli il saluto, pur abitando nello stesso palazzo: “Lo so che sono più bravi di me! Li ammiro, ma l’educazione è importante per farsi ammirare.La stampa li adula. L’hanno sempre pensata come me, spesso peggio”.