Quantcast

Cristina Parodi si racconta. “Ecco la mia nuova sfida su Rai1”

Cristina-parodiDa una tv ad un’altra, Cristina Parodi negli ultimi tempi ne ha fatta tanta di strada: da Canale 5 a La7, fino alla rete pubblica di Stato, Rai1. Ci siamo abituati a vederla a mezzobusto per tanti anni, ma adesso la Parodi si è de-istituzionalizzata sempre più; d’altronde il tg non permette la possibilità di uscire dagli schemi e si dev’essere sempre super partes. Dopo il flop su La7, la Rai ha voluto affidarle un impegno non facile, quello di un programma leader della rete ammiraglia, “La Vita in Diretta”, che negli ultimi anni ha subìto un notevole calo di ascolti. C’è chi dice che questa veste di conduttrice le stia meglio, e d’altronde Cristina ha raggiunto la popolarità proprio con un rotocalco pomeridiano, “Verissimo”.

La Parodi, accompagnata da Marco Liorni, si “scontra”, nella stessa fascia oraria, con Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso; una sfida che l’ex giornalista del Tg5 definisce stimolante. “Lavorare in Rai mi dà un senso di responsabilità maggiore”- ha detto al settimanale Visto, confessando di essere felice di avere un compagno di conduzione come Marco.

09-08-2014-15-59-18La sfida tra Rai1 e Canale5 c’è ed è normale che ci sia ma per Cristina non si tratta di competizione e parlando della sua “rivale” Barbara dice: “E’ una grande professionista e sul pubblico ha una presa eccezionale”.

Cristina si divide tra Bergamo, di cui il marito ne è sindaco, e Roma, in cui c’è la storica sede Rai di via Teulada; secondo quanto racconta la conduttrice i suoi figli sembrano dispiaciuti di fare a meno della mamma per 4 giorni a settimana: “Sono contenti per me, anche se Angelica, la piccola, non è abituata alla mia assenza. Ma guardo il lato positivo, perché questa lontananza può dare un messaggio importante ai miei figli: farà capire loro che il lavoro è una cosa seria, che bisogna saper fare sacrifici pur di averlo”.