Quantcast

Distrutto un murales di Banksy

È stato distrutto per errore un murales di Banksy dal valore di un milione di dollari, intitolato Spy Booth. Si tratta di un murales dedicato a Edward Snowden, che è andato distrutto durante i lavori di ristrutturazione della casa privata dove si trovava dal 2014 a Cheltenham, in Gran Bretagna.

L’opera raffigurava tre agenti segreti in impermeabile intenti ad ascoltare le conversazioni vicino a una cabina telefonica, e si trovava nello stesso quartiere dell’agenzia del governo per le comunicazioni (Gchq), coinvolta nelle attività di spionaggio della National security agency americana (NSA).

Nessun commento, per ora, dal popolare artista.