Quantcast

Donatella Rettore e Marcella Bella: la querelle mediatica finisce in tribunale

Donatella Rettore e Marcella Bella lo scontro finisce in tribunale

Donatella Rettore e Marcella Bella non si sono mai amate. Non è di certo una novità. Tra loro non c’è mai stato nessun rapporto di amicizia. Negli ultimi giorni sono finite al centro del gossip poiché Marcella Bella durante il programma I Radioattivi condotta da Ettore Petraroli e Rosario Verde su Radio Club 91 ha attaccato duramente la sua collega: “Donatella Rettore era invidiosa di me perché era una pertica di 1,80 cm. e con i tacchi sembrava una travesta, una bionda secca secca con i labbroni a canotto. Mi criticava per il mio abbigliamento e i tacchi alti, salvo poi presentarsi da angelo con le ali a Sanremo. È pazza, anche quando dà addosso a Vasco Rossi: ogni giorno si sveglia e deve parlare male di qualcuno”.

Parole di fuoco che stanno facendo ancora oggi molto discutere. Sulla questione è intervenuta anche la transessuale più famosa e popolare d’Italia: l’ex deputata di Rifondazione comunista Vladimir Luxuria. Sempre a I Radioattivi, l’opinionista tv si è schierata dalla parte di Donatella Rettore: “Tifo per Rettore, i suoi look hanno fatto la storia. Perché Marcella Bella deve usare il termine travesta per offendere? Oggi ci sono più donne che imitano le trans che viceversa, quindi non capisco e poi mi è sembrato una scivolata da parte della Bella. Mi dispiace che due grandi interpreti della musica italiana si debbano perdere per queste cose, neppure ai quartieri spagnoli succede. Va a finire che Donatella Rettore e Marcella Bella resteranno con le extension in mano. Spero che non si incontrino perché c’è dell’acredine e dell’acrilico. Che tra le due non ci fosse un buon rapporto è risaputo storicamente: qualcuno sospetta perché il cobra della Rettore ha ingoiato il coniglio dal muso nero di Marcella Bella. Fatto sta che sentire due donne della musica che si criticano sul look è assurdo. Se Marcella vedesse Lady Gagà le darebbe della drag queen?”.

Ora però l’interprete de Il Kobra, Donatella Rettore, ha annunciato che denuncerà la sua collega. Al settimanale di gossip Nuovo, l’artista ha dichiarato: “Si tratta di una diffamazione. Andrò dal mio avvocato penalista, che le cause le vince tutte. Non ne sapevo nulla, ma a Marcella non conviene continuare. Se ha qualcosa da perdere, la perderà! Gli artisti non devono fare pettegolezzi. Una critica deve essere su quello che scrivi o canti, non su quello che sei, perché si tratta di scelte personali”.

Faranno pace prima di andare in tribunale? Staremo a vedere!