Quantcast

Donatella Rettore rivela: “Sono cresciuta dalle suore e ne ho subite tante”

Donatella Rettore ha rivelato di essere cresciuta dalle suore, ma al tempo stesso ha asserito di averne subite tante. La celebre cantante tornerà sul palco del Festival di Sanremo 2022, che sarà diretto artisticamente e condotto nuovamente da Amadeus, dopo ben 28 anni. La celebre e amatissima cantante 66enne, anticonformista e schietta, canterà Chimica insieme a Ditonellapiaga, all’anagrafe Margherita Carducci. Alcuni versi della sua canzone hanno già scatenato aspre polemiche.

Donatella Rettore – Foto: Facebook

Donatella Rettore in Chimica canta “non mi importa del pudore, delle suore me ne sbatto totalmente”. Questa frase è stata argomentata dalla famosa cantante durante una recente intervista concessa al quotidiano La Stampa: “Sono cresciuta dalle suore e con questa frase mi sono vendicata di tutto quello che ho subito. Ricordo i ceffoni, i calci nel sedere anche se c’era una suorina minuta, l’unica davvero gentile, Suor Esterina; lei mi è rimasta nel cuore. Purtroppo la curia non mi ha mai permesso di reincontrarla. Negli anni di ‘Quelli che il calcio’ con Fabio Fazio, nel programma c’era sempre Suor Paola tifosa della Lazio. Chiesi alla Rai di poter ospitare Suor Esterina per raccontare la storia della mia infanzia – ha sottolineato Rettore -, ma la curia non lo permise. Non ho mai capito perché”.

L’artista, paroliera e attrice italiana, nota anche con il solo nome d’arte Rettore, si è poi soffermata anche sul ‘girl power’ all’Ariston: “Dopo 40 anni, siamo sempre lì: le donne non devono permettersi più di tanto di dire certe cose. Ma bisogna andare avanti, provarci, prendere le critiche, cercare di buttare giù il muro di gomma: vogliamo la parità di genere e il riconoscimento dei diritti per tutti. Drusilla Foer? Una grande, un colpo di genio portarla”.

A presto con nuove news, indiscrezioni, scoop e rumor sulla vita pubblica e privata dei vip del jet set nazionale e internazionale. Stay tuned!