Quantcast

Droga: Arrestati tecnici Mediaset- Coinvolti clienti “vip”

L’inchiesta di Milano, coordinata dal pm Antonio Sangermano, con l’ausilio del nucleo investigativo dei carabinieri, ha portato all’arresto di 12 persone, tra cui anche tecnici che lavorano per l’azienda Mediaset: il reato contestato sarebbe di detenzione e  spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’inchiesta sono coinvolti anche volti noti dello spettacolo, che però per svariate ragioni di sicurezza e privacy, non vengono elencati nel filone dell’inchiesta. I tecnici spacciatori, si rivolgevano sopratutto a personaggi “vip”, volti noti all’interno di Mediaset, in quanto era il luogo più “sicuro”, dove poter commercializzare la merce. I clienti vip, se la caveranno con una sanzione amministrativa, in quanto uso personale, mentre i tecnici indagati, dovranno rispondere non solo di spaccio ma anche di alcuni legami con la criminalità organizzata.

Mediaset si dice totalmente estranea ai fatti, e nel fascicolo dell’inchiesta compare come parte lesa.L’inchiesta va avanti dal 2009, e si muove su un’indagine antidroga più ampia di quello che si pensa e che e vede coinvolti anche i tecnici di Mediaset, in questa attività per nulla occasionale, anzi sistematica e autonoma, che va avanti da anni ormai.