Quantcast

Edy Tamajo indagato: “Voti delle Regionali comprati a 25 euro”

Edy Tamajo è stato iscritto nel registro degli indagati dai pm di Palermo per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale. Appena eletto con quasi 14mila preferenze nelle fila di Sicilia Futura, che ufficialmente sosteneva il candidato del centrosinistra Fabrizio Micari alle elezioni regionali in Sicilia, Tamajo è stato il più votato a Palermo e il terzo in Sicilia.

Edy Tamajo – Foto: Facebook

Dopo il clamoroso arresto di Cateno De Luca, uomo forte dell’Udc di Messina che ora è ai domiciliari per evasione fiscale, ora nel mirino della magistratura è finito Edy Tamajo poiché secondo l’accusa avrebbe comprato i voti delle regionali a 25 euro.

Lui ha pubblicamente respinto le accuse su Facebook: “Posso affermare , senza timore di smentita , di non aver mai comprato un solo consenso, ma di aver costruito la mia carriera politica sull’attività quotidiana a favore della gente e della collettività. Si tratta di condotte che sono lontano anni luce dal mio modo di fare politica, da quello della mia famiglia e del mio gruppo politico. Ho dato la mia totale disponibilità, nei confronti dell’autorità giudiziaria, per chiarire questa incresciosa vicenda che sono sicuro, grazie al lavoro dei miei avvocati,riuscirò prestissimo a dimostrare che si tratta di un infondato castello di accuse………! Staro’ in silenzio per qualche giorno ……un silenzio pieno di rabbia e un cuore lacerato che batte forte”.

I suoi legali, Giovanni Castronovo e NIno Caleca, hanno asserito: “Chiariremo tutto, e alla fine Tamajo ne uscirà come parte offesa, per qualcosa che altri hanno commesso alle sue spalle”.