Quantcast

Elie Saab sulla moda: “Il suo linguaggio è la bellezza”

Elie Saab è un famoso stilista libanese, che vende più haute couture nel mondo. Tra le sue clienti spiccano la regina Rania di Giordania e l’attrice Premio Oscar Halle Berry. Il primo designer mediorientale a presentare una collezione alla settimana della moda di Roma è stato ospite di Global conversation e ha rilasciato un’intervista a Euronews.com in cui ha raccontato come ha costruito un brand che ha successo in tutto il mondo.

Elie Saab – Foto: Facebook

La moda non ha confini – ha dichiarato Elie a Euronews -, è un linguaggio universale parlato da tutti. È un’arte autonoma e il suo linguaggio è la bellezza. Quando ho iniziato a diventare noto a livello internazionale, o anche prima; il primo giorno che ho iniziato come stilista, avevo un obiettivo più importante. Questa professione non è mai facile e mi sento onorato di trovarmi nella posizione in cui sono – ha continuato lo stilista libanese -, di conseguenza per me è normale essere un ponte tra il Medio Oriente e il resto del mondo. Voglio che il Medio Oriente abbia qualcosa da dire quando si tratta di moda internazionale. Ci sono molti talenti, hanno solo bisogno di un’opportunità”.

Per lui, la strada non è stata affatto facile, ma è stata tutta in salita. “È stato difficile – ha detto Elie Saab -, i miei inizi per entrare nel mercato internazionale sono stati difficili: quando ho iniziato in Europa, nessuno aveva mai sentito parlare di me prima, di qualcuno che dal Medio Oriente che disegnasse haute couture, collezioni… È stata una sfida quando ho iniziato a Roma, nel 1996: ero molto conosciuto nel mondo arabo, ma in Europa ho dovuto ripartire da zero. Ora, se guardo indietro, vedo che ho aperto le porte ai giovani che vogliono entrare in questo settore”.