Quantcast

Elisa Isoardi fa flop a La prova del cuoco: immediati gli attacchi politici

Elisa Isoardi ha fatto flop durante la prima settimana di debutto al programma di Raiuno, La prova del cuoco. Dalla prima alla quinta puntata, La prova del cuoco ha registrato un calo sostanziale degli ascolti: la compagna del leader della Lega nonché ministro dell’Interno dell’attuale Governo Matteo Salvini è passata infatti, da un 15,95% della prima puntata ad un 14,1%, dello scorso venerdì 14 settembre. I dati sono ancora più terribili se confrontati con l’oltre 16% che toccava l’ex conduttrice tv Antonella Clerici. Immediati gli attacchi politici.

La compagna del vice-presidente del Consiglio dei ministri Matteo Salvini è stata sommersa di critiche e polemiche sui social.

La consigliera PD del Comune di Milano Simonetta D’Amico ha commentato gli “ascolti imbarazzanti”della conduttrice nelle prime puntate: «Isoardi torna a stirare vedrai avrai più successo. Ma non preoccuparti il tuo fidanzato non ti farà cacciare dalla Rai tanto il canone lo paghiamo noi. Tranquilla!».

Il riferimento è alla famosa foto pubblicata tempo fa su Instagram da Elisa Isoardi mentre stira una camicia (sua, non di Salvini), marchiata come immagine della donna succube di fidanzato maschilista. Un’altra donna del PD, Francesca Barraciu, ex sottosegretaria alla Cultura del governo Renzi (condannata per peculato sui rimborsi regionali in Sardegna) ha auspicato un licenziamento per Elisa Isoardi e ha poi consigliato alla Rai un titolo diverso per il programma di mamma Rai: «Se proprio la fidanzata di Salvini non si può licenziare, suggerisco a Raiuno di provare a trasformare la trasmissione in La prova della stiratrice».

Elisa ha affidato il suo pensiero alle parole di Gio Evan sul suo profilo Instagram: «Non sempre resistere vuol dire essere forti, non sempre incassare stringere i denti lottare, rilottare, non sempre vuol dire reagire».