Quantcast

Elisa Isoardi su Matteo Salvini: “L’amore ha diritto di potersi esprimere in tutte le forme”

Elisa Isoardi è tornata a parlare della sua precedente relazione d’amore con il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini a Il Venerdì di Repubblica. La conduttrice tv del programma di Raiuno, La prova del cuoco, ha ribadito che è stata lei a troncare la liaison con il leader della Lega.

“Ho pianto tantissimo – ha rivelato Elisa -, ho sofferto tantissimo. Ma non per lui. Era la prima storia importante della mia vita. Le colpe erano al 50%. È normale che si soffra e a volte si pianga”. Poi ha confessato che Salvini ha anche provato a riconquistarla: “Si, ci ha riprovato. Ma non fino in fondo. E nemmeno io”. Poi ha svelato una curiosità sul modo in cui i due ex fidanzati vip si chiamavano nell’intimità: “Lui mi chiamava Iso, io lo chiamavo Sal”.

Elisa Isoardi ha stigmatizzato le dichiarazioni del numero 1 del Carroccio, che ha di recente ribadito di non voler parlare della sua vita privata sui social: “Non ci posso credere. Proprio lui. Lui che ha vissuto sui social. Lui che è diventato ministro con Instagram”.

Non sa se lo voterà più: “Votavo per Salvini quando stavo con lui. Lo amavo! Ora non so se continuerò a votarlo, devo capirlo dai programmi”.

Poi Elisa spiega che sebbene per Salvini avrebbe fatto di tutto, non avrebbe mai accettato di andare al Congresso di Verona dello scorso marzo perché pensa che la donna debba avere gli stessi diritti dell’uomo e che le coppie gay debbano poter amarsi come quelle etero: “Non sarei andata al congresso di Verona neanche se me lo avesse chiesto Salvini, l’amore ha diritto di potersi esprimere in tutte le forme”. Quando il giornalista le ha fatto notare che il ministro Salvini è estremista su questi temi, lei ha dichiarato senza peli sulla lingua: “E infatti non stiamo più insieme!”.