Quantcast

Ermal Meta si racconta a Verissimo: “Darei la vita per i miei fratelli”

Ermal Meta si è raccontato a Verissimo durante l’ultima puntata del programma tv di Canale 5, condotto da Silvia Toffanin. Uno dei due vincitori dell’ultimo Festival di Sanremo con il brano Non mi avete fatto niente (l’altro è Fabrizio Moro) ha sostituito il giovane artista Michele Bravi coinvolto in un incidente mortale, in cui ha perso la vita una donna di 58 anni che era alla guida di una moto Kawasaki.

Ermal Meta e Silvia Toffanin a Verissimo – Foto: Facebook

L’intervista di Silvia Toffanin a Michele Bravi, registrata qualche giorno fa e in programma nella puntata di sabato di Verissimo, non è stata trasmessa poiché come ha sottolineato Mediaset in una nota: “Per rispetto di quanto accaduto e del dolore delle persone coinvolte, l’intervista a Michele Bravi in programma a Verissimo non andrà in onda”.

L’artista albanese ed ex giudice di Amici di Maria De Filippi ha parlato dei suoi legami familiari: “In amore è meglio abbondare, per me i miei fratelli sono tutto. Io darei la vita per loro e non esiste una cosa più totalizzante di questa. Mamma è ciò che ha creato il nostro legame sin da piccoli, è stata severa ma è stata una madre stupenda”.

Meta ha poi rivolto parole al miele nei confronti della sua ex compagna Silvia Notargiacomo con cui è stata insieme per ben nove anni e alla quale ha dedicato il brano Nove primavere. “Senza la sua presenza – ha assicurato Ermal – io non ce l’avrei fatta a fare tutto quello che ho fatto. Lei è stata il mio ombrello quando pioveva e la mia coperta quando avevo freddo”.