Quantcast

Estate 2016: tendenza gonna a corolla

Cosa prevede la moda per questa primavera/estate 2016? Sicuramente, le gonne a corolla. Ha un sapore un po’ retrò, ma è elegantissima e rende ogni mise particolare e ricercata.

gonna corolla

Sono sfiziose e sbarazzine, ma perfette per chi ha voglia di uno stile femminile. La gonna a corolla ha sempre una vita alta e la lunghezza solitamente è midi, quindi alle ginocchia, anche se in alcuni casi le scopre, mentre in altri arriva ai polpacci, dipende dal tipo di marchio. L’apertura è piuttosto rigida e strutturata, con plissé solitamente ampi, a ricordare appunto la forma di una corolla. Spesso queste gonne sono anche chiamate anche “a campana“.

Le gonne a corolla, inoltre, sono molto facili da abbinare a qualsiasi tipo di abbigliamento e si possono indossare in tutte le occasioni. Se per esempio dovete andare a lavoro, potete scegliere una gonna a corolla e coordinarla con una camicia in seta. Se invece dovete andare a divertirvi con le amiche, potete sfoggiare un look urban con sovrapposizioni e colori intensi o magari anche una felpa.

Per una serata tra amici, magari potete preferire un modello in pelle o dal tocco rock, in abbinamento con una t-shirt o un crop top. Con la gonna a corolla, insomma, è possibile realizzare tanti look divertenti e diversi.

Le gonne a corolla più primaverili e divertenti sono quelle con stampe floreali. Alcune sono astratte, come quelle di Tracy Reese, altre sono decisamente più chiare e avvolgenti, come le magnolie di Alice+Olivia o i papaveri delle skirt di Dolce&Gabbana.

Non mancano neanche i modelli con stampe che ricordano alcuni capolavori artistici, vedi ad esempio le creazioni di Mary Katrantzou e Ted Baker. Per le più “quadrate”, ci sono i sempreverdi motivi geometrici, soprattutto righe, che ritroviamo sui modelli di Lanvin e Asos, e i pois, sulle proposte di Kate Spade. Per chi ama la semplicità ci sono le gonne a corolla a tinta unita, come quelle di Gucci, di Erdem e di Oscar de la Renta.