Quantcast

Fabio e Mingo, Striscia la notizia svela i tre complici

Fabio e Mingo e…i tre complici! Dopo che Fabio e Mingo hanno precisato di essere attori e non giornalisti, Striscia la notizia si è scagliata duramente contro i tre presunti complici degli ex inviati pugliesi del tg satirico di Canale 5. Durante la puntata di ieri sera, Ficarra e Picone hanno lanciato il seguente messaggio a milioni di telespettatori: “Torniamo sulla questione della redazione pugliese: noi abbiamo la necessità di identificare queste tre persone. Ringraziamo chiunque possa aiutarci”. Sono state mostrate in diretta tv anche le foto delle tre persone, scatenando l’ira dell’avvocato di Fabio e Mingo.

Fabio e Mingo Striscia la notizia diffonde le foto dei tre complici

“Quello di Striscia la notizia è un comportamento aggressivo – ha sottolineato l’avvocato Francesco Maria Colonna -, sbilanciato rispetto alle capacità dei miei clienti, in quanto si stanno utilizzando mezzi che certamente non sono alla portata dei cittadini, piegati ad attività di polizia giudiziaria”. Il legale dei due ex inviati storici del tg satirico di Canale 5 Fabio e Mingo ha spiegato che il comportamento di Striscia la Notizia è “scorretto dal punto di vista processuale, perché l’attività di indagine deve essere svolta dalla polizia giudiziaria oppure a seguito di indagini difensive, anche queste regolate dal codice di procedura penale”.

Striscia la notizia, i complici di Fabio e Mingo

Intanto Antonio Ricci indaga su altri 10 casi di servizi bufala di Fabio e Mingo. Il Codacons invece si è costituito parte offesa nel procedimento aperto dalla magistratura barese affinché i diritti degli utenti siano garantiti anche sul fronte televisivo e dell’informazione.

Striscia la notizia è da sempre una trasmissione dedita alla difesa dei cittadini e alla denuncia di truffe – si legge in una nota del Codacons – Per tale motivo, se dalle indagini della procura di Bari dovessero emergere illeciti, si determinerebbe, oltre al danno per il programma, una grave lesione della buona fede dei telespettatori. Esprimiamo solidarietà e vicinanza ad Antonio Ricci e a tutto il team della trasmissione”. Ora è guerra aperta tra Striscia la notizia e Fabio e Mingo, anche se è una sfida persa in partenza visto l’influenza mediatica e il potere economico del programma tv di Canale 5.