Quantcast

Fabrizio Corona arrestato, la sua versione

Fabrizio Corona è stato nuovamente arrestato, con l’accusa di intestazione fittizia di beni in relazione a 1,7 milioni di euro in contanti che sarebbero stati trovati e sequestrati nella casa di Francesca Persi, sua collaboratrice; in Austria sarebbero stati trovati altri 1,5 milioni. Corona si è difeso davanti al Gip, affermando che quei soldi gli servivano per pagare le tasse.

“Non ho mai guadagnato un euro in modo illecito in vita mia, quei soldi sono frutto del mio lavoro frenetico di 10 mesi e avevo intenzione di pagare le tasse e mettermi in regola”: così si è difeso Fabrizio Corona, almeno stando a quanto riferito dal suo legale, l’avvocato Ivano Chiesa. Dopo averli nascosti, Corona aveva l’intenzione di dare una svolta alla sua vita, di pagare le tasse e le sanzioni e di “mettersi in regola”.

La difesa afferma che non si tratterebbe nemmeno di evasione fiscale al momento, “perché i termini per pagare le tasse sono ancora aperti”. I soldi erano nascosti nel controsoffitto per problemi di sicurezza, non per evitare di pagare le tasse.