Quantcast

Fabrizio Corona chiede di non tornare in carcere

Fabrizio Corona lancia un appello: «Sono cambiato. Per favore fatemi continuare il mio percorso di recupero in affidamento ai servizi sociali». È quello che è stato richiesto al gip di Milano Ambrogio Moccia nell’udienza in cui si è discusso del caso Corona, da circa un anno in affidamento in prova ai servizi sociali.

La decisione è attesa nei prossimi giorni. Intanto l’ex paparazzo ha detto di essere «preoccupato. Ma ho sempre affrontato tutto senza lasciarmi andare e farò così anche questa volta. Ora rischio però di tornare in prigione. La cella, l’isolamento, le condizioni pietose e i volti degli altri detenuti ritornano nei miei incubi. Vi prego, non fatemi tornare dietro le sbarre».

Tutto ruota intorno alla “continuazione del reato”, cioè l’accorpamento di pene legate, cosa che gli permette di godere di uno sconto sulla condanna.