Quantcast

Falsi diplomi per lavorare nelle scuole del Veneto: licenziati 5 bidelli

Falsi diplomi per lavorare nelle scuole del Veneto. Licenziati cinque bidelli, quattro salernitani e un veneto, per dichiarazioni mendaci e presentazione titoli falsi. Dopo le richieste di accertamento sulla conformità dei titoli di studio e relativo punteggio del personale ata e personale docente partite dalle scuole del Nord Italia, il numero di coloro che verranno denunciati alle Procure della Repubblica è destinato a salire.

Lo scandalo dei titoli di studio falsi e dei punteggi gonfiati sarebbe solo agli inizi e ciò che si è scoperto sarebbe la classica punta dell’iceberg secondo un funzionario del Provveditorato di Salerno.

Sul caso indaga l’amministrazione scolastica regionale guidata in Campania dalla direttrice generale Luisa Franzese. Le scuole che stanno curando i fascicoli dei bidelli salernitani sono localizzate nel Veneto, ma anche nelle Marche e in Abruzzo.

Gli accertamenti amministrativi si legano anche a quelli della Procura di Napoli che ipotizza un collegamento con il rogo del 2 dicembre 2018 negli archivi del Provveditorato di Salerno dove sono stati incendiati documenti relativi a titoli e registri di esami di Stato.