Quantcast

Federica Pellegrini ufficializza la storia con il suo allenatore Matteo Giunta, lui replica: “Non mi sembra corretto”

Federica Pellegrini ha ufficializzato il suo addio al nuoto e al tempo stesso ha confermato la storia con il suo allenatore Matteo Giunta. La 32enne primatista mondiale in carica nei 200 m ed europea nei 400 m ha dichiarato al Corriere della Sera: “Abbiamo aspettato il momento giusto per farlo, anche se era un po’ il segreto di Pulcinella. Sono contenta che tutti quelli che lo sapevano abbiano rispettato la nostra volontà di vivere questa storia nei ruoli giusti, io atleta, lui il mio tecnico, per un equilibrio di squadra. All’inizio non è stato facile, ma ora possiamo fare quello che vogliamo”.

Federica Pellegrini e Matteo Giunta – Foto: Instagram

Il cugino dell’ex compagno di Federica Pellegrini, Filippo Magnini, ha osservato: “E’ venuta da me e mi ha detto: ‘Mi sa che ti ho messo un po’ in mezzo…’. Sono contento che in questo turbinio di emozioni lei si sia aperta anche oltre lo sport, ma io sono un tecnico federale, non mi sembrerebbe corretto parlare all’Olimpiade della mia vita privata”.

Ora lei pensa al suo futuro: “Progetti? Se verranno, verranno molto naturalmente. Matteo è molto calmo, siamo agli opposti, ci compensiamo. Mi ha insegnato a vivere tutto con più leggerezza. Cambierà qualcosa tra noi senza lo sport? Ho la presunzione di dire di no”.

Matteo Giunta ha poi rivelato: “Cosa serve per lavorare con Fede? La fiducia. Quando l’ho conosciuta nel 2012 era diffidente, poi l’alchimia. E’ stato un anno faticoso, Fede penalizzata dal rinvio dei Giochi. Ma è un’atleta fenomenale. Un progetto a Verona? Vedremo. Il gossip non lo temo, ci sono situazioni, o fato o destino, che ti fanno seguire una linea immaginaria e invisibile ma che c’è. Sono contento che sia finita con una finale olimpica, sono un romantico. Che allenatore sono senza Fede? Triste”.

Augurissimi a questa bellissima coppia vip dello sport italiano!