Quantcast

Festival di Sanremo: polemiche per il cachet di Celentano, la Rai ci guadagna

adriano celentano Festival di Sanremo polemiche

In questi giorni non si è fatto altro che parlare dell’ospitata di Adriano Celentano al Festival di Sanremo. Sembrava inizialmente fatta per il molleggiato, poi c’è stata qualche divergenza con la Rai riguardante il contratto di questo super ospite. Claudia Mori, che si è occupata dell’intera operazione, è riuscita a far valere i diritti di suo marito voglioso di poter apparire sul palco dell’Ariston in totale libertà e senza alcuna censura. Adriano Celentano ha quindi avuto ciò che desiderava ed un cachet che si aggira sui 300 mila euro ad ospitata. Se qualcuno ricorderà si era parlato all’inizio di una presenza assidua del molleggiato sul palco dell’Ariston.

In poche parole l’intervento di Adriano Celentano al Festival di Sanremo potrebbe non riguardare un’unica serata, ma sarebbero previste altre partecipazioni durante la cinque giorni sanremese. Ogni ospitata quindi varrà 300 mila euro, non è però ancora chiaro se Adriano Celentano salirà sul palco dell’Ariston solo una volta. Indubbiamente questo cachet, da circa 10 mila euro al minuto, ha fatto non poco infuriare tutti i telespettatori. Il problema dei cachet a peso d’oro degli ospiti del Festival di Sanremo è sempre stato chiacchierato e polemizzato da chi ogni anno paga il canone Rai. Inoltre i telespettatori non hanno nemmeno ben accettato che in un periodo di crisi come questo non solo ci sia stato l’aumento del canone a 112 euro, ma si continua a proporre cachet da capogiro ai vari ospiti televisivi.

C’è una vera rivolta, attivata anche su Facebook, di persone che vogliono boicottare il canone, ma addirittura non guardare proprio l’intervento al Festival di Sanremo di Adriano Celentano. La Rai però non è molto preoccupata di ciò perché è riuscita a vendere i due spazi pubblicitari, legati alla presenza di Celentano sul palco dell’Ariston, a ben 700 mila euro ciascuno. Con quel milione e 400 mila euro si pagherà poi anche il cachet del superospite. Indubbiamente a guadagnarci è stata la Rai.